Dismissione della SS42 in Val Camonica. Soddisfatto il consigliere Mottinelli (Pd)

0

Mercoledì 6 Marzo, in continuità con gli incontri tenutisi nello scorso anno, a seguito di un emendamento presentato dal Partito Democratico, come primo firmatario il Consigliere Pier Luigi Mottinelli, su convocazione dell’Assessore ai LL.PP. Maria Teresa Vivaldini, si sono riunite le amministrazioni comunali interessate alla dismissione del tratto SS. 42 in seguito all’apertura del nuovo tratto in variante.

L’incontro è stato necessario per presentare al Capo Compartimento ANAS della Lombardia Ing. Carlo De Lorenzo, la progettualità in capo alla Provincia, su proposta dei Comuni. C’è stato riconoscimento unanime alla Provincia e ad ANAS delle disponibilità date per farsi carico della consegna della viabilità ex statale nelle migliori condizioni possibili. Si è, infatti, avuto conferma dell’avvenuto appalto a una ditta valligiana delle opere di asfaltatura dei tratti ammalorati, individuati congiuntamente con le amministrazioni comunali, che saranno effettuati appena conclusa la stagione invernale. Si sono anche evidenziate alcune esigenze di sicurezza sullo svincolo di Ceto, come problemi di rumorosità, osservate dall’abitato di Grevo di Cedegolo per la centrale di aerazione tra Sellero e Novelle.

“Prendo atto con soddisfazione del percorso intrapreso”, interviene il firmatario dell’emendamento Pier Luigi Mottinelli “mi auguro che la progettualità in via di definizione possa essere candidata su prossimi finanziamenti che restituiscano a queste comunità, che hanno subito per decenni l’invasivo aumento del traffico veicolare, con i conseguenti problemi di sicurezza e di impatto ambientale, un’arteria adeguata al traffico e in massima sicurezza per pedoni ed automobilisti.”

“La sollecitazione” avanzata anche dal Sindaco di Sellero Gianpiero Bressanelli “sui problemi dell’elevata rumorosità della stazione di ventilazione ubicata su Sellero, che disturba l’abitato di Grevo, spero trovi un’attenzione. Così come spero, che, archiviate le polemiche sulla stampa, si possa definire, d’intesa con le amministrazioni comunali della Valsaviore, la segnaletica per gli abitati di Cevo e Saviore e la segnaletica turistica conseguente. Su questo punto, le assicurazioni avute dall’Ing. De Lorenzo mi lasciano rassicurato di una pronta risposta”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY