Oggi presidio delle donne del Pd per le quote rosa al 50%

0
Bsnews whatsapp

Venerdì 15 marzo il Consiglio Comunale di Brescia valuterà e voterà le modifiche allo Statuto Comunale. Tra queste, nonostante le proposte fatte dall’opposizione e l’animata discussione in commissione Statuto , non è compreso, tra le modifiche, l’emendamento che prevede una presenza paritaria delle donne 50:50 all’interno della Giunta e degli Enti di competenza comunale. "Le donne del PDL e della Lega non si sono battute per questa scelta , anzi hanno accettato che si parlasse genericamente di presenza femminile – fanno sapere dal Coordinamento donne del Partito Democratico – Noi siamo convinte che la piena partecipazione delle donne alla vita pubblica democratica e all’interno delle istituzioni è essenziale per lo sviluppo economico , politico , sociale e civile del Paese e non solo perchè la normativa lo prevede. L’assenza delle donne nei vari organismi politici e nei vari cda deve essere percepita come una vera emergenza democratica e non come una mera questione di giustizia o rivendicazione di un diritto individuale. Questo salto all’indietro mostra ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, l’incapacità di questi amministratori al superamento degli ostacoli per la piena realizzazione della democrazia paritaria finalizzata al benessere dell’intera società. Una democrazia completa ha bisogno delle donne, del loro sguardo, del loro impegno e delle loro capacità e competenze, non capirlo è miopia politica".

 

Per queste ragioni le donne del Partito Democratico insieme alle donne di Senonoraquando presidieranno la Loggia venerdì 15 marzo in occasione del Consiglio Comunale "per sollecitare un vero rinnovamento nella consapevolezza che la conquista di questo diritto prevede un viaggio lungo, ma ne varrà la pena per tutti".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Chiedo formalmente che al presidio sia presente il 50 per cento di uomini, il 50 per cento di omosessuali, il 50 per cento di bisessuali, il 50percento di chi crede nella famiglia ed il 50percento di chi non crede nella famiglia. quanto fa?

  2. Le donne del PDL e della Lega non si sono battute per questa scelta , anzi hanno accettato che si parlasse genericamente di presenza femminile…si certo, però per entrare a fre parte delle Giunte Regionali le donne di Lega e pdL concordano su questa scelta, vero? Lombardia docet

RISPONDI