Discarica abusiva Ospitaletto. Il sindaco: “Un oltraggio al territorio. I colpevoli paghino e sia fatta chiarezza”

0

"Con profonda stupore apprendiamo di questo ennesimo disastro ambientale portato avanti negli anni”. Commenta così il Sindaco di Ospitaletto, Giovanni Battista Sarnico, in merito alla scoperta della discarica abusiva. “Stiamo raccogliendo le informazioni. Oggi, abbiamo fatto un sopralluogo. Le notevoli dimensioni della discarica raccontano di un abuso ambientale perpetrato negli anni, che ha lasciato cicatrici sul nostro territorio.  Ed ora ci aspettiamo che la zona venga messa in sicurezza, che siano verificate le varie sostanze presente, fatte le dovute analisi e che, parallelamente all’indagine giudiziaria che sarà portata avanti, i responsabili paghino. Attiveremo ogni procedimento necessario perché sia tutelata la salute dei cittadini del nostro territorio; ci batteremo per bonificare il territorio e ripristinare l’idoneo stato dei luoghi. È inaccettabile l’ennesimo conto da pagare a livello ambientale. Il caso, se venisse confermato, credo che si attesti come una grave azione promossa da irresponsabili. Essendoci appena insediati, rimane anche da accertare come mai, in tutti questi anni le autorità addette al controllo, compresa l’Amministrazione Comunale in carica all’epoca, non abbiano rilevato un fenomeno così ampio, seppure sia all’interno di un sito produttivo recintato”.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. non c’è dubbio: il proprietario del campo ha permesso alle industrie vicine di sversare i rifiuti nella sua proprietà in cambio di soldi. questo delinquente dovrebbe fare la fine dei suoi rifiuti…

  2. Visto che l’area è "di pertinenza di un’acciaieria" e che il Sindaco ha fatto un sopralluogo, è dato sapere, a noi comuni mortali, DI QUALE ACCIAIERIA SI TRATTA?
    Se è quella che io penso, c’è poco da stupirsi o da stracciarsi le vesti.
    QUALCUNO sapeva, o ha avuto elementi in mano che parlavano di rinvenimento di materiali, simili a quelli descritti oggi, in un’area "di pertinenza di un’acciaieria" già a luglio 2011.

LEAVE A REPLY