Bigio in piazza Vittoria, tra marzo e aprile la decisione

0
Bsnews whatsapp

La petizione, presentata dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia e dall’associazione Fiamme Verdi, che chiede di non ricollocare il Bigio in Piazza Vittoria sarà inserita nell’ordine del giorno della riunione in programma martedì prossimo, 26 marzo e sarà elaborata la relazione da sottoporre al primo Consiglio in calendario. Sul fronte dei no Marco Fenaroli che, prima di candidarsi a sindaco di Brescia, era presidente dell’Anpi. E nuovo presidente Giulio Ghidotti. "Chiediamo semplicemente che la statua non sia rimessa in piedi", dice Fenaroli al Giornale di Brescia. Sul fronte dei sì Andrea Arcai, ""Non c’è alcuna. Piuttosto quando nel 2007 ho visto la statua nel magazzino di via Rose di Sotto mi sono chiesto se fosse giusto che si trovasse in quello stato di abbandono". La polemica travalica i significati ideologici e arriva anche sul piano economico. "Ho chiesto più volte di sapere quanto è stato speso per il ripristino del Bigio, ma ho ricevuto soltanto il dato complessivo sulla riqualificazione della piazza (cinque milioni di euro), realizzata da Brescia Mobilità nell’ambito delle opere complementari della stazione Vittoria della metropolitana" dice Del Bono. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. DOPO TANTI HANNI HANNO ANCORA PAURA DEI FANTASMI!!!!! NON AVETE VERGOGNA??? QUESTA VOLTA IL MOTIVO E’ IL COSTO!!!!! DEL METRO NON V’IMPORTA? POVERACCI, FATE PENA!

RISPONDI