Casette di via Gatti, Rolfi:”La Cgil legittima l’occupazione. Sono questi gli alleati che Del Bono vuole portare in Loggia?”

3
Bsnews whatsapp

In merito alle dichiarazione di Oriella Savoldi della segreteria CGIL di Brescia sull’occupazione delle casette di via Gatti interviene il segretario della Lega Nord Fabio Rolfi: "Trovo inaudito che un sindacato che dice di ispirarsi ai valori della legalità costituzionale accolga di buon grado un ‘occupazione. Trovo ancor più preoccupante che questi signori, che sono parte integrante e principali supporter del candidato del Pd Del Bono, rischiano se vincesse  di andare a governare la città". Rolfi tuona: "Non è strumentalizzando l’emergenza abitativa che si risolve il problema. Occorre continuare con le politiche di mediazione dei conflitti, con il sostegno alle situazioni di morosità involontaria come il fondo anti sfratti. Sarebbe anche opportuno ricominciare a rimpatriare gli immigrati senza lavoro che sono la maggior parte degli sfrattati e che non possiamo immaginare  di mantenere a carico dei servizi sociali a tempo indeterminato. La tolleranza della Cgil è solo colpevole inerzia da parte di chi dovrebbe salvaguardare la legalità e l’ordine pubblico. A Brescia la situazione rischia di finire fuori controllo – conclude Rolfi – ma forse è quello che i compagni di strada di Del Bono vogliono…"

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

3 COMMENTI

  1. non solo la CGIL ma anche il candidato grillino Laura Gamba mi pare che sia sulla stessa sintonia almeno leggendo il loro programma …alla voce case per tutti , diritti per tutti mentre doveri e reimpatri nulla di nulla , quindi cari bresciani preparatevi a mettere mano al portafoglio per i prossimi 5 anni , ci sono da mantenere in tutto e per tutto almeno un 30.000 stranieri residenti a Brescia.

  2. ma per chi dorme sotto i ponti che soluzioni propone la vergogna di brescia? lasciare sgombre le casette che non servono a nessuno e lasciare i disperati per strada. bel modo per aumentare la sicurezza.

  3. il reimpatrio e’ l’unica soluzione possibile perche’ di lavoro non c’e’ ne sara’ mai piu’ di demagogia di sinistra tanta ma di lavoro…e’ finita , pero’ finche’ sindacati , magistrati e parlamento europeo si oppongono e’ impossibile realizzarlo , quindi manteniamoli con case luce gas sanita’ scuola pensione sociale tutto a gratis per loro ed a tempo indeterminato.

RISPONDI