La seconda tappa della 500 Miglia Touring si veste di solidarietà

0

Seconda impegnativa giornata per la “500 Miglia Touring”  che nella mattinata di sabato ha lasciato le sponde di Riva del Garda in direzione sud per la lunga tappa che ha condotto le vetture fino a Salsomaggiore. La manifestazione, che quest’anno ha accolto 83 equipaggi, ha prima attraversato Ala dove figuranti in costume hanno consegnato alle vetture in sfilata prodotti tipici trentini. Poi la lunga discesa fino in veneto sfiorando Verona per poi entrare in Emilia-Romagna fino a Carpi dove le vetture hanno sostato in piazza accolte da una folta schiera di pubblico. Durante la sosta l’organizzazione, anche in questa edizione attenta alla solidarietà, ha voluto devolvere parte del ricavato al progetto “Teniamo Botta”. I fondi serviranno a sostenere le popolazioni locali nelle opere di ricostruzione.

 

L’impegnativo tragitto ha poi toccato Gualtieri, città del pittore Ligabue e Brescello, paese delle storiche lotte tra Peppone e Don Camillo. Dopo una breve sosta in piazza a Colorono e l’attraversamento del caratteristico ponte romanico, il passaggio  sotto la meravigliosa Rocca di Fontanellato sempre scortati degli uomini della Polizia Locale e della Polizia Stradale. Le vetture hanno quindi sfilato in piazza Berzieri a Salsomaggiore per concludere la serata. Domenica l’ultimo tratto che ricondurrà le vetture verso nord attraversando Busseto, Cremona e Orzinuovi fino alla sosta a Clusane sul Lago d’Iseo. L’ultimo tratto ricondurrà le vetture fino a Brescia per la sfilata finale in Piazza Loggia attesa per le 18,30 di domenica 28 aprile.

Comments

comments

LEAVE A REPLY