La Lega parte con i banchetti: assurdo abolire il reato di clandestinità

7
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)

La Lega Nord, si mobilita per difendere la Legge Bossi-Fini e tutte le politiche di contrasto alla clandestinità e contenimento dei flussi migratori pensate e attuate dai governi di centro destra sotto la spinta del Carroccio. Con una nota, infatti, il partito annuncia che sabato, dalle 16.30, inizierà in Corso Zanardelli la raccolta firme “affinché i cittadini possano esprimersi in merito all’abolizione o meno del reato di clandestinità”. Il segretario provinciale Fabio Rolfi, nel comunicato, spiega così la decisione: “Difendiamo lo Ius Sanguinis e contrasteremo invece lo Ius Soli. Una stortura vera e propria del diritto: non si tratta infatti di una battaglia di integrazione ma di una battaglia esclusivamente politica della sinistra, perché con la cittadinanza non deriva nessun diritto se non quello di voto. Italiani e immigrati regolari hanno giustamente gli stessi diritti come l’accesso all’istruzione, alla sanità alla casa e al lavoro. Il voto si ottiene invece con la concessione della cittadinanza che a nostro avviso deve avvenire al termine un percorso di integrazione. E noi riteniamo debba rimanere tale”. Per questo, la Lega Nord di Brescia ha deciso di istituire i Comitati popolari per la difesa del reato di clandestinità. Perché spiega ancora Rolfi “è essenziale che l’ottenimento del permesso di soggiorno derivi dall’occupazione e deve essere collegato strettamente al lavoro. Abolire il reato di clandestinità è assurdo ancor più perché se un immigrato non ha una occupazione tutte le spese di sostentamento sono a carico della collettività”.

 

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. cacciamo dal parlamento europeo l’impresentabile borghezio. firmate per il suo allontanamento su change.org cercare "borghezio&quot ;. firma e fai firmare.

  2. Orsù legaioli, un commento,uno solo, per far vedere che ci siete.Dove son finiti(non ci mancano!!!)! tutti i patagnari che ai tempi di trotino e di Belsito sotto_segretario impersavano sul sito? Vuoi vedere che sono già corsi in aiuto dei nuovi vincitori?

  3. Anzichè di ius sanguinis e di ius soli, ci piacerebbe che Rolfi spiegasse tramite il suo collega nonchè assessore alla casa Bianchini, come mai per l’edilizia sociale sovvenzionata a Brescia si spende almeno il doppio. Risulta che solo i cantieri di Via Foro Boario e Via Arici verranno a costare 30 milioni di euro, lo ha detto lo stesso Bianchini, anzichè 15 come imporrebbero i massimali vigenti. Occupiamoci di cose serie e soprattutto di spreco di denaro pubblico, in tempi ormai lontani bandiera anche leghista.

  4. ma lo yacht di bossi j. é vero che é stato comprato con i soldi nostri, con la scusa che serviva per riportare in tunisia i nordafricani?

LEAVE A REPLY