Alpino bresciano aggredito e picchiato da tre nordafricani

0

Per un 42 enne bresciano, i tre giorni di festa per l’adunata alpina in programma questo week end a Piuacenza, sono finiti ancora prima di cominciare, e nel peggiore dei modi: frattura della mano e prognosi di tre settimane. Il motivo? Venerdì mattina, intorno alle 6, l’uomo stava camminando da solo in via Cremona nella città emiliana quando tre nordafricani l’hanno aggredito e picchiato per poi portargli via il portafogli. L’uomo ha gridato e cercato di difendersi ed è riuscito ad attirare l’attenzione di alcuni clienti che sostavano fuori da un bar. Questi si sono precipitati ad aiutarlo, ma i tre marocchini erano già scappati. I carabinieri hanno arrestato uno di loro qualche ora più tardi, si tratta di un pluripregiudicato uscito di prigione da pochi giorni. Degli altri due, invece, ancora nessuna traccia. Il bresciano, invece, è stato trasportato all’ospedale dove i medici gli hanno diagnosticato una frattura alla mano e tre settimane di prognosi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. sono amici tuoi per livello di inciviltà. si parla di cittadinanza per i nati in italia non per i delinquenti, ai quali la cittadinanza non può e non deve essere data. sei disonesto e falso.

LEAVE A REPLY