Truffa dell’ “affilatura”, giravano con 16 coltelli

0
Carabinieri
Carabinieri

Si erano inventati un lavoro: andavano in giro ad affilare coltelli abusivamente, richiedendo un pagamento ben superiore rispetto al lavoro prestato. I protagonisti sono due giovani bresciani, il primo di 27 anni nato a Brescia, il secondo di 18 nato a Desenzano, entrambi pregiudicati e senza fissa dimora, sorpresi dai carabinieri di Limone del Garda con addosso ben sedici coltelli.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome