Mompiano, domenica open day per visitare la nuova piscina

0
Bsnews whatsapp

Il grande interesse suscitato nella cittadinanza, nei giorni scorsi, dall’imminente apertura della nuova Piscina di Mompiano, ha indotto l’amministrazione comunale, con il supporto logistico garantito da Brescia Infrastrutture, Brescia Mobilità e il Centro Sportivo San Filippo, ad organizzare domenica 19 maggio dalle ore 10.00 alle ore 16.00 un open day, una giornata di visita all’impianto natatorio.

 

In pratica, l’innovativa struttura che conta su sei vasche, sarà aperta al pubblico che potrà così visitarla e iniziare a conoscere i servizi che potranno, a breve, essere offerti. Infatti, pur non essendo ancora consentita alcuna attività in acqua, si tratta indubbiamente di un’occasione per prendere contatto con un’opera di rilievo per la città e la sua collettività in termini sociali e ricreativi, ma anche di benessere e di salute. Una visita che potrà essere fatta in piena sicurezza, in quanto il percorso, garantito ai cittadini, sarà debitamente presidiato da personale addetto alla sorveglianza.

La nuova piscina è stata edificata in sostituzione della precedente struttura demolita alla fine di luglio 2005 in seguito ai lavori di realizzazione della tratta in trincea coperta della metropolitana leggera automatica. Per questa ragione Brescia Mobilità si assunse l’onere di costruire un nuovo complesso al fine di restituire alla periferia nord di Brescia una struttura in grado di fornire una ricca offerta funzionale.

Un complesso, su un’area di 12mila metri quadri, che offre un’assoluta integrazione tra piscine interne e lido attraverso l’utilizzo di patii e che riserva un trattamento della copertura in grado di valorizzare al meglio la luce zenitale, unendo risparmio energetico e qualità spaziali che solo la luce naturale può conferire.  Grazie al giardino del lido all’aperto, l’opera può inoltre relazionarsi al vicino parco Castelli ed, eventualmente, ad un futuro parco del torrente Garza, che potrà così ampliare lo spazio del lido stesso, che si configura come un sistema di vasche tra loro interconnesse e vicine a quelle interne, orientate in modo da ricevere sempre la luce.

Gli ingressi alla struttura sono principalmente due, l’uno posto all’estremo est del fabbricato su via dello Stadio, dotato di biglietteria e accoglienza per gli spettatori,   l’altro posto circa a metà del lato lungo del fabbricato sulla medesima via, dedicato ai fruitori e munito di reception/biglietteria. Inutile ricordare la praticissima fermata alla stazione di Mompiano della Metropolitana, che offre ai cittadini tempi di trasferimento rapidi e agevoli.  Lo spazio d’ingresso si caratterizza per una doppia altezza che distribuisce due livelli di spogliatoi, il bar e gli uffici con un unico controllo e biglietteria.

Il nuovo centro natatorio ha una superficie coperta di 3391 mq, ma la sovrapposizione delle funzioni su più livelli determina una superficie complessiva di 6390,00; il sistema costruttivo è improntato alla ricerca di una resistenza antisismica con una struttura portante di setti in cemento armato e travi in calcestruzzo. Solo la copertura della vasca principale è in legno lamellare che garantisce un effetto più scenografico. Il centro è realizzato all’esterno prevalentemente con tre materiali: vetrocemento, vetro trasparente e rivestimento superiore con piastrelle clinker.

La piscina principale, di 34.50 metri per 25 e di profondità variabile da 1.80 a 3.50 metri, è dotata di tribuna con capienza di circa 800 persone rivolta a nord, al fine di evitare il riverbero sull’acqua della luce diurna che filtrerebbe dalle vetrate poste sul lato opposto. E’ idonea allo svolgimento delle attività agonistiche di Pallanuoto, del nuoto in vasca corta, addestramento subacqueo e nuoto sincronizzato.

 

All’interno vi sono altre due vasche più piccole, rispettivamente per i corsi di nuoto e per attività ginniche varie in acqua, una di 7 metri per 11 e di profondità pari a 0,80 metri e l’altra di 6 metri per 9 e di profondità pari a 1.10 metri.

Tre sono anche le piscine esterne: la prima di 25 metri per 16.50 e di profondità variabile fra 1,40 e 1,80 metri, idonea per il nuoto libero; la seconda di 20 metri per 8 e di profondità pari a 1.10 metri, per le attività ludiche e ginniche in acqua e la terza di 12 metri per 8 e di di profondità costante pari a 0,40 mt, denominata “baby”  e dedicata ai bambini.

Nel corso dell’Open day , a cura  del Centro San Filippo, saranno distribuiti ai visitatori dei gadgets costituiti da cappellini, t-shirts, penne e matite firmati “Piscina Comunale di Mompiano”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI