Il Presidente della Circoscrizione Centro Bonardi presenta la sua candidatura in Loggia

0
Il Presidente della circoscrizione centro Flavio Bonardi
Il Presidente della circoscrizione centro Flavio Bonardi

E’ stata presentata questa mattina la candidatura ufficiale di Flavio Bonardi, attuale presidente della Circoscrizione Centro, al Consiglio Comunale; alla conferenza stampa, oltre al candidato era presente anche l’assessore regionale all’urbanistica, Viviana Beccalossi. Il candidato Bonardi, ha presentato i “Dieci punti per una Brescia più forte” che saranno portati avanti dello stesso qualora eletto in Consiglio Comunale.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

Si tratta di una maggiore attenzione alla famiglia, prevedendo interventi specifici e mirati ai nuclei familiari; ricerca attiva del lavoro, inteso come sportello che aiuti chi cerca una occupazione a comprendere quale lavoro vorrebbe fare, costruire il proprio Curriculum Vitae, essere formato e riqualificato; attenzione al tema della formazione e istruzione, creando un volano serio fra università e cittadini, dove il Comune si faccia portare di progetti e idee di crescita formativa; sostegno ai giovani, prevedendo una consulta per gli stessi che possa essere un punto di incontro di idee e proposte per il Comune; anziani, una risorsa da valorizzare, creando strutture protette  in accordo con il mondo dell’associazionismo e riconoscendo in modo concreto l’importanza degli stessi; una nuova attenzione al tema casa, si dovrà istituire un tavolo sinergico attivo fra Comune, ALER, Congrega della Carità Apostolica e privati, volto a rispondere in modo compiuto alle necessità e alle esigenze dei cittadini che hanno bisogno di una casa dove vivere; sostegno al commercio e all’artigianato, puntando su un maggiore utilizzo dei Distretti Urbani del Commercio (DUC) per far tornare le attività a vivere il centro storico tramite contributi e detassazioni; integrazione socio-sanitaria, prevedendo se possibile un assessorato ad hoc, che crei una vera collaborazione e sinergia fra il sistema sanitario e il cittadino; rispetto dell’ambiente e del verde, con una riscoperta e rivalutazione di parchi, del monte Maddalena, del Castello oltre ad un ripensamento dell’assessorato all’ambiente, come luogo di attenzione alle esigenze delle zona maggiormente inquinate prevedendo interventi di bonifica e di investimento; solidarietà e nuove povertà, un tema che in questi anni, purtroppo, ha avuto un aumento di richieste, si dovrà cercare un piena collaborazione con chi sta già lavorando sul “campo”, creando una vera sussidiarietà che abbia al centro la persona, valorizzando le Parrocchie, il Forum del terzo settore, il CSV e le Associazioni. “Queste sono le proposte che – afferma Flavio Bonardi – ritengo si dovranno prendere in considerazione, proprio per essere sempre più capaci di rispondere alle esigenze della città, che non chiede miracoli, ma comprensione, collaborazione, concertazione, partecipazione…parole che ai più possono sembrare “retorica”, ma che sono il perno su cui la futura amministrazione si dovrà confrontare con serietà e soprattutto con professionalità”. In conclusione l’on. Beccalossi ha ricordato come “la presenza di Flavio dopo anni di ottimo lavoro come presidente della Circoscrizione Centro, sia una risorsa importante per il centrodestra, e che se riuscirà ad essere eletto, potrà continuare nelle iniziative e negli interventi tanto apprezzati e realizzati in questi cinque anni!”.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Dice il buon Bonardi: un ripensamento dell’assessorato all’ambiente, come luogo di attenzione alle esigenze delle zona maggiormente inquinate prevedendo interventi di bonifica e di investimento. Ci si chiede quale ruolo avesse allora sino ad oggi l’assessorato della Sig.ra Vilardi e di cosa si sia occupato. Ma soprattutto chiediamo che fine hanno fatto 1.250.000 euro che ogni anno e da sette anni A2A fa transitare nelle casse dell’assessorato all’Ambiente (come contributo sull’utilizzo della terza linea dell’inceneritore) per progetti di bonifica ambientale cittadina. Bonardi, lo chieda alla sua collega Vilardi e poi chieda alla sua collega Beccalossi che si procuri in Regione la delibera sulla revisione dell’utilizzo sempre della famosa terza linea. Rispondere alle esigenze dei cittadini e magari anche informarli…

LEAVE A REPLY