Cassonetti rosa a Brescia per celebrare il Giro d’Italia. A2A: “Nessun costo aggiuntivo”

0

L’amministrazione Comunale, attraverso Aprica spa e OMB International, ha pensato di salutare la storica tappa conclusiva del Giro d’Italia, in programma domenica 26 maggio allocando in città una produzione di cassonetti di raccolta dei rifiuti urbani appositamente “rivestiti” per l’occasione, nell’ambito della consueta e periodica riqualificazione e sostituzione dei medesimi. Brescia ha così potuto “arredare” anche le proprie vie, piazze e angoli “tono su tono” con la kermesse ciclistica, ovvero esaltando il rosa, segno distintivo della grande corsa a tappe italiana nata e organizzata sotto l’egida della “Rosea” per eccellenza, la Gazzetta dello Sport. Lo speciale cassonetto rosa, la cui livrea pone ancor più in evidenza come la città si appresta a diventare, per un giorno, capitale delle due ruote d’elite. Nel presentare l’iniziativa, il presidente di Omb International Paolo Valerio e l’amministratore delegato di Aprica Spa Fulvio Roncari hanno ricordato di come si tratti del normale avvicendamento o turn over dei cassonetti periodicamente garantito da Aprica, società facente capo ad A2a, e non vi sia alcuna spesa aggiuntiva rispetto alla richiesta rivolta ad Omb International di eseguirne il normale rivestimento. Unica particolarità è stata la scelta del rosa. Per il presidente di Omb International, Paolo Valerio, si è proceduto semplicemente ad un’operazione di routine, ovvero al rivestimento dei cassonetti come da richiesta del cliente. “A Roma erano stati addobbati di nero su indicazione del Comune capitolino, a Brescia, per celebrare degnamente l’evento costituito dall’ultima tappa del Giro a Brescia, l’amministrazione comunale ha suggerito che i cassonetti, che hanno anche una loro ragione in termini di arredo urbano, potessero essere colorati in modo significativo di rosa.” E infatti l’iniziativa rappresenta anche l’occasione, per OMB International, di mostrare a tutto il mondo che il cassonetto può essere reinterpretato con diverse finiture anche ai fini celebrativi di un avvenimento.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ma dai…non esageriamo, se abbiamo da questionare anche sul colore dei cassonetti siamo proprio messi male. Che siano del colore che vogliono…

  2. Secondo me quei due signori ai lati del cassonetto, per dare maggior effetto, e rendere così più veritiera la notizia, avrebbero dovuto entrare entrambi nel cassonetto stesso….!!!!

LEAVE A REPLY