Fiera del vino di Polpenazze, un week end all’insegna del buon bere

0
Bsnews whatsapp

E’ una delle manifestazioni enogastronomiche in assoluto più amate e popolari dell’intero bacino gardesano: un appuntamento storico e di grandi tradizioni, che si prepara a tagliare l’ambizioso traguardo della 64esima edizione. Dal 24 al 27 maggio 2013 torna infatti in scena la Fiera del vino Valtènesi-Garda Classico Doc di Polpenazze del Garda (Bs), rassegna nata nel 1947 ed ancor oggi evento capace di richiamare ogni anno migliaia di visitatori e “gourmet” da ogni zona d’Italia. La Fiera si ripresenta al pubblico degli appassionati con un programma che conferma la volontà di rappresentare in maniera autorevole ed esaustiva il territorio, con le sue produzioni vitivinicole e le sue importanti evoluzioni: su tutte il varo della nuova Doc Valtènesi, che dopo esser stata recepita all’interno del concorso enologico ufficiale verrà quest’anno ulteriormente valorizzata con una nuova iniziativa, voluta dall’amministrazione comunale di Polpenazze.

“Abbiamo voluto istituire un riconoscimento interno per dare ulteriore rilevanza alla nuova Doc – spiega il sindaco nonché presidente della Fiera Andrea Dal Prete-. Le tipologie Valtènesi Doc 2011 nell’espressione del rosso e Valtènesi Doc Chiaretto 2012 che avranno ottenuto il punteggio più alto nelle commissioni di assaggio riceveranno infatti un premio speciale del Comune di Polpenazze. Un’idea che punta a consolidare il nostro impegno non solo per la crescita costante della Fiera, ma anche a favore dello sviluppo dell’economia agricola delle nostre terre, che diventa sempre più una importante opportunità promozionale nella logica di un’interazione con il turismo”.

A far da perno alla Fiera sarà come sempre il concorso enologico nazionale della Doc Garda Classico, istituito dal Ministero per le Politiche Agricole nel 2006, all’interno del quale dal 2012 è stata inserita anche la nuova Doc Valtènesi, con l’intenzione di offrire degna rappresentanza a quel doppio binario nel quale la produzione locale si è differenziata dopo l’entrata in vigore della nuova denominazione. Come sempre, la competizione assegnerà la qualifica di Vino Eccellente ai vini del comprensorio che abbiano raggiunto almeno il punteggio di 85/100: le etichette in concorso sono all’incirca una settantina.

I visitatori, dal canto loro, potranno degustare i vini delle 18 cantine presenti in fiera: ogni degustazione a scelta costerà 1 euro, e si potrà effettuare unicamente previo acquisto di sacca e bicchiere ad un prezzo di 5 euro. Confermata la presenza del Borgo Bio, ormai consueto spazio dedicato ai numerosi produttori di un comparto dove il 25% del vigneto iscritto all’albo è già biologico. Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno, la Corte degli Assaggi tornerà ad offrire degustazioni guidate e comparate dei vini della Fiera abbinate ai migliori formaggi del territorio come Stracchino, Tombea e Bagoss, proposti da un’autentica istituzione della zona come il Mercato Coperto di Gavardo. Nel programma anche un’esposizione dei migliori extravergini Garda Dop, oltre al concorso dedicato al miglior salame della Valtènesi. Ed infine non potrà mancare l’ormai celebre Spiedo di Polpenazze, che verrà servito per tutta la durata della manifestazione nella piazza centrale alla “Dispensa del Gusto”.. Numerosi momenti culturali e di spettacolo, tra cui spiccano le esibizioni del Gruppo Folcloristico Pavullese (nella giornata di sabato 25) e della Fanfara dei Bersaglieri (domenica 26) completano il cartellone.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI