Metodo Stamina, il giudice di Brescia dice no alle cure per Aurora. Il padre: “Non mi arrendo”

0
Bsnews whatsapp

Il giudice del lavoro Gianluca Alessio, del tribunale di Brescia, ha detto no alla terapia con il metodo Stamina per Aurora, che compirà 18 mesi fra una decina di giorni. Immediata la reazione del padre Vittorio Pedris, pizzaiolo di Bedizzole, «Io non mi arrendo, non lo farò mai. Presenterò reclamo al tribunale e sono pronto ad organizzare una manifestazione di piazza. La mia bambina ha diritto a una speranza», ha detto al Corsera di Brescia. Pedris ha già preso contatti con l’associazione pro Stamina.  Anche l’avvocato Margherita Rizzolo, che difende gratuitamente Vittorio Pedris, si dice sorpresa della sentenza: «Il giudice non ha considerato grave la malattia della bimba. Ottenere sentenze favorevoli alla cura Stamina, a Brescia sembra più difficile che altrove. Ci sono almeno un’ottantina di casi in cui la prescrizione di Andolina è stata ritenuta valida. Ovviamente presenteremo reclamo, ma qui a Brescia sembra davvero dura".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI