Castelletti, accordo fatto con Del Bono per il ballottaggio

71
Bsnews whatsapp

Laura Castelletti sosterrà Del Bono al ballottaggio. Ad annunciarlo è stato il sindaco Adriano Paroli nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel primo pomeriggio. Il sindaco uscente ha così anticipato la conferenza stampa dell’ex socialista convocata per le 17, nel quale la Castelletti (che nelle ultime votazioni ha raccolto il 6,9 per cento dei consensi) avrebbe dovuto annunciare in anteprima la scelta di campo in vista del voto della prossima settimana.

La conferma è arrivata dall’interessata pochi minuti dopo. "Sosterrò Del Bono", ha detto l’ex presidente del consiglio comunale, "perché negli ultimi cinque anni abbiamo condiviso il percorso e le critiche a Paroli su temi come il Pgt e il sociale, ma anche il no al parcheggio sotto il Castello e alla cosiddetta sede unica. Inoltre i nostri programmi sono affini, in particolare su ambiente e servizi

Ora resta da capire cosa otterrà la Castelletti in caso di vittoria. Secondo alcuni l’ex candidata sindaco potrebbe anche aspirare al ruolo di vice. Tra le deleghe assessorili più ambite, invece, in pole ci sarebbe la Mobilità.

Nella foto la firma dell’accordo tra Del Bono e Castelletti. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

71 COMMENTI

  1. Cosa poteva succedere secondo voi ,come nella migliore tradizione socialista italiana.Un po’ di uomini li aveva già piazzati se vince la sinistra farà il resto.Povero Paroli l’ha inseguita per 5 anni per veder sela sfuggire così.Gia il presidente di A2A con scaltrezza ha saltato il fosso ma quella non è una grande perdita ora il Sindaco uscente deve tirar fuori i cosiddetti,Brescia non si merita di tornare in mano ai comunisti al mag47 per vedere matrimoni gay e la città piena di venditori clandestini No non può accadere.

  2. Eccerto. Quando Del Bono era in difficoltà a causa del PD nazionale non s’è fatta problemi a sganciarsi dopo esserci andata a braccetto per mesi e mesi. Adesso che Del Bono è davanti a Paroli già al primo turno, eccola che torna per l’affinità di programmi. MA QUESTI PROGRAMMI NON LI CONOSCEVA ANCHE PRIMA????

  3. scelta dell’ultimo minuto dopo aver verificato chi pagava meglio….si prepara ad altri 5 anni di consiglio comunale , in tutto 25. alla faccia del rinnovamento. per fortuna non è più socialista …

  4. Che ti aspettavi? Ha aspettato di vedere come andava il primo turno per decidere. Alla faccia della grande coerenza di idee politiche. E IO VOTO Del Bono…. Sono quasi SCHIFATO.

  5. Cara signora Castelletti —- che delusione : le ho dato il mio voto il 26 maggio perchè pensavo che avesse perso il pelo di stare con i comunisti visto la sua "nascita" socialista ….. ma evidentemente mi sbagliavo !!! IL lupo perde il pelo ma non il vizio e quindi governerà forse lei la città con i suoi compagni, sindacalisti cgil, magazzino 47 e tutta la banda dei sinistrocomunisti … io convincerò più gente possibile a votare PAROLI !!! Che delusione che è stata per i bresciani !!! Cosa non si fa per una CADREGA !!!!

  6. Non ho votato Castelletti, ma sono certo che la voterò. Ha fatto la scelta più intelligente. Non capisco i commenti astiosi. Se avesse scelto Paroli, la CADREGA sarebbe stata atto di servizio? Mi pare siano commenti illogici, anzi ridicoli.

  7. NON li conosceva PRIMA la signora Castelletti i programmi di Del Bono?
    Immagino che l’unica cosa che NON conosceva era l’esito del voto al primo turno….adesso che lo sa: Ha scelto.

  8. presto rivedrete immigrati che vendono accessori illegalmente in centro storico, furti a valanga in stazione e in tutta la città! manifestazioni e più moschee. questo è stato per Corsini e questo sarà per Del Bono

  9. Le sventagliate che si leggono contro Castelletti, fatte solo di fumo nero e di rumore, tradiscono il gran livore impotente di chi sa che Brescia vuol cambiare. Così, mentre Paroli rimarrà inchiodato al suo 38% del primo turno, Del Bono, dopo l’accordo con Laura, con un PD ed un Centro Sinistra uniti, riparte alla grande dal 45%, verso un ancor più ampio consenso. Questa la differenza sostanziale del nostro ballottaggio. Il resto son solo chiacchiere avvelenate, di chi sa già d’essere sconfitto, ma che neppur sa rendere onore al proprio distintivo!

  10. Caro Bragaglio, a Lei la cosa va bene perchè la Castelletti si è apparentata con voi, ma fino al momento di decidere, e ci ha messo parecchio (diciamocelo, qualche mese), evidentemente molti dubbi li aveva. Mi domando quindi se il suo giudizio sarebeb stato lo stesso in caso si fosse portata sull’altra sponda. La verità non confutabile (visti i tempi della scelta) è che Castelletti non ha scelto in base ai programmi (che non potevano certo essere modificati in tre giorni per accontentare una spussina qualsiasi), ma in base alla merce di scambio. Ed è questo che infastidisce il lettore, l’opportunismo mascherato da civismo, il mero scambio di favori politici mascherato da interesse per la città, il cinismo del cosa mi conviene di più mascherato con la condivisione del programma. Casteleltti ha flirtato per anni con Paroli ottenendo un posto di favore per Fermi, ora lo scarica giudicandolo un perdente. Sa cosa farò e cosa faranno molto elettori stanchi di questi giochi un po’ sporchini? Voterò Paroli, pur essendo stato convinto fino a ieri a votare Del Bono. Attenti ragazzi, perchè rischiate di perdere anche stavolta! I suoi conti sono ingenui, vi siete attirati una manciata di voti, ma anche un mucchio di antipatia, molto pericolosa nelle urne.

  11. io avrei definito la Castelletti nostra Signora della poltrona anche se avesse optato per quell’altro candidato… e’ il concetto che e’ corrotto in se’, ma ovviamente personaggi come Bragaglio sono talmente intrisi della logica del voto di scambio che un pensiero cosi’ alto non riescono ad afferrarlo… anche a loro, come alla Castelletti, basta, da 40 anni, la cadrega, e se per averla si debba fare gli agit prop della Unione Sovietica, i servitori di Craxi o gli alfieri del liberismo bancario montiano per loro cambia nulla…

  12. Bella questa pagina di commenti, magnifico trattato di psicopatologia. Io confido nella vittoria di Del Bono e sto con Laura Castelletti. Buona domenica.

  13. ed ecco altiero, lo psichiatra/psicologo (strano, comincia tutto con PSI, sara’ un caso?), quello che sovieticamente metterebbe in manicomio chi non la pensa come lui… tutto gia’ visto…

  14. Non sono nè psichiatra nè psicologo, per carità!, ma ho consuetudine con la gente e un poco anche con i libri. Generalmente frequento brave persone, persone che vivono civilmente, evito chi insulta, chi ha idee preconcette, chi vede sempre il male. Per questo motivo ho votato Laura Castelletti e ne apprezzo la politica. Evito invece chi pensa male, chi scrive con la maiuscola, chi usa i puntini di sospensione. Cerco di evitare i rissosi. Mi piacciono le persone garbate e cortesi. Sono pure un conservatore. Le basta?

  15. Ghino, che livore. Forse davvero di uno psichiatra necessiterebbe o di un SERT. Perché tutto sto accanimento. Qualcosa di personale? Parliamone serenamente. Stiamo discutendo di una scelta politica. Sono certo Laura farà qualcosa anche per lei e i suoi cari perché è ferita e generosa. Se vorrà continuare con gli insulti sappia che troverà pane per i suoi denti. Con pace e amore.

  16. Mi basta. Non capisco pero’ perche’ uno come lei, che ha frequentazioni meravigliose di persone garbate e civili, indignazioni sacrosante verso gli analfabeti che usano troppe maiuscole o, addirittura, i puntini di sospensione, si sia abbassato a rispondere a un teppistello telematico come me. Cattiva coscienza? Che lei fosse un conservatore non avevo dubbi, del resto anche Bragaglio lo e’.
    Termino anche io con una domanda: definire i post altrui degni di un trattato di psicopatologia e’ insultante o no?

  17. Addioluganobella, le chiedo scusa, io sono una persona normale, normalissima, e vecchia. I commenti mi sono sembrati esagerati, fuori fase. Tutto qui.

  18. Della Castelletti non mi importa nulla. Scrivo solo per dire ad Altiero che sono solidale con lui. Le persone normali e pacate, che esprimono serenamente una opinione e che rimangono sorprese della maleducazione imperante, sono purtroppo una minoranza. Il mondo è ormai dei cialtroni: qualsiasi incompetente e zotico è ormai assurto al ruolo di giudice, censore e detentore della verità assoluta. Il dibattito è ridotto alla rissa nella quale vince chi urla più forte e chi ha più dimestichezza con il basso insulto. Che ci vuole fare Altiero? Portiamo pazienza.

  19. bellissimo! Domandina per SI: chi ha piu’ dimestichezza col basso insulto? Io direi ad esempio quella persona pacata (!) che scrive che quelli con idee diverse sono cialtroni, incompetenti e zotici. Si, lei mi ricorda una battuta di Groucho Marx, anche lei non vorrebbe mai fare parte di un club che accettasse fra i suoi membri quelli come lei!

  20. Caro Cittadino (disinformato), io ho sempre sostenuto l’alleanza con la civica di Castelletti. Ghino, è vero che ero anticraxiano, ma per nulla antisocialista. Forse il dettaglio ti sfugge, ma dal 1992 al 2008 ho sostenuto le Giunte in Loggia, con i socialisti. Non mi sorprende il livore dei commenti pro Paroli (contro Del Bono, per via della Castelletti!!!) dimenticando che proprio Paroli e la Lega, la volevano in Giunta, offrendole tutto…e ancor di più! Forse affidabilità e programmi contano per davvero! E poi Ghino dove sta la mia ipocrisia? Nel fatto che, per me, candidati sindaci potessero essere anche Francesco Onofri o Mario Gorlani? Quel che ti rode è che tutto il PD e il Centro Sinistra, con le primarie, han saputo approdare ad una unità convinta attorno a Del Bono. Ad una alleanza con Castelletti e ad un confronto serio e costruttivo con Onofri e la stessa Laura Gamba del M5S. Questo ti fa schizzar…veleno?

  21. Questo commento lo tradurrà il Prof.Bragaglio. Da Sallustio: vastus animus immoderata, incredibilia, nimis alta semper cupiebat. E così la Signora sarà Vicesindaco…

  22. Caro piergi, "l’invidia è il segno sicuro del difetto, dunque se è rivolta ai meriti altrui è il segno del difetto di meriti propri" (Arthur Schopenhauer).(da Google: Aforismi)

  23. Ma il fatto che Bragaglio sia schierato a favore della Castelletti mi preoccupa non poco. Vuoi vedere che perdiamo anche queste elezioni? Per una manciata di voti che porta una signora che ha voluto prima vedere chi era più forte e poi schierarsi, rischiamo di portarne una marea a Paroli. Una piccola riflessione: dalle comunali 2008 a quelle di maggio, paroli ha perso 26000 voti. Circa 10000 sono andati alla Gamba e a Onofri. Il resto sono una piccola parte di Del Bono e un fiume in piena di Paroli. Siete sicuri di non averli mobilitati con questa alleanza ANTIPATICA?

  24. Quindi piergi te la cavi anche con l’inglese. Peccato non averlo insegnato alla tua protetta. Avremmo evitato di sentire sproloqui e volgarità dal palco. Cazzo.

  25. Me la cavo non male col latino, il greco antico, il tedesco. Meno con l’inglese. Però un pensiero per Del Bono, dopo il matrimonio politico di ieri, ci sarebbe: After the sweet comes the sorrow (dopo il dolce, viene l’amaro). Emilio, saranno cavoli amari…

  26. Piergi, ci risparmi le sue esibizioni. Il greco antico lo parla in famiglia con i suoi fratelli, che , diversamente da lei non sono supponenti e narcisi.

  27. Paroli ha fiutato la grinta e s’è messo a dare dei "mascalzoni" "comunisti" "falsi"….ma questi sono vecchi democristiani….Rid i pagliaccio! Te lo vedi il Fede Manzoni cantare l’Internazionale con la bandiera-rossa in mano!? Ma va la! E Beppe Ungari o Martinuz a suonar la carica ai cosacchi!? E la Laura Castelletti,novella Anita Garibaldi….ma va là,sfoglia la Margherita. Anzi,la Castelletti è la garanzia che mai vedremo F.Manzoni o Mucchetti con il fazzolettino rosso al collo. E i cartelloni della Lega Nord…..più che volgari,ipocriti:fat e due passi in centro-storico e in via Capriolo… negli ultimi 5 anni son più profumati dei quartieri di New-Delhi o di Bagdad….sono riusciti a far rimpiangere Corsini.E le violette. E non sapevo che l’Università Cattolica stimasse i suoi Amministratori tra i "mascalzoni" e i "comunisti":Morgano si iscriva a un corso di marxismo-leninismo!S ubito! E non mi aspettavo che Paroli planasse così….peccato per la Nini Ferrari,lei e il super-man Bettinsoli, vecchio DC di Provincia che si intrufola a Brescia (vorrà fare l’Assessore?),sono gli unici che ci credono. Magari avranno ragione. Amen. PS Per la cronaca,dopo aver denigrato tutti i rossi ex-popolari,il pro-Sindaco Paroli ha elogiato Fenaroli,per la pacatezza. A lui si che poteva dare del rosso…e farlo felice. E io,pagliaccio, rido ! Mercoled’ sera arriva il bischero da Firenze…….

  28. Paroli ha fiutato la grinta e s’è messo a dare dei "mascalzoni" "comunisti" "falsi"….ma questi sono vecchi democristiani….Rid i pagliaccio! Te lo vedi il Fede Manzoni cantare l’Internazionale con la bandiera-rossa in mano!? Ma va la! E Beppe Ungari o Martinuz a suonar la carica ai cosacchi!? E la Laura Castelletti,novella Anita Garibaldi….ma va là,sfoglia la Margherita. Anzi,la Castelletti è la garanzia che mai vedremo F.Manzoni o Mucchetti con il fazzolettino rosso al collo. E i cartelloni della Lega Nord…..più che volgari,ipocriti:fat e due passi in centro-storico e in via Capriolo… negli ultimi 5 anni son più profumati dei quartieri di New-Delhi o di Bagdad….sono riusciti a far rimpiangere Corsini.E le violette. E non sapevo che l’Università Cattolica stimasse i suoi Amministratori tra i "mascalzoni" e i "comunisti":Morgano si iscriva a un corso di marxismo-leninismo!S ubito! E non mi aspettavo che Paroli planasse così….peccato per la Nini Ferrari,lei e il super-man Bettinsoli, vecchio DC di Provincia che si intrufola a Brescia (vorrà fare l’Assessore?),sono gli unici che ci credono. Magari avranno ragione. Amen. PS Per la cronaca,dopo aver denigrato tutti i rossi ex-popolari,il pro-Sindaco Paroli ha elogiato Fenaroli,per la pacatezza. A lui si che poteva dare del rosso…e farlo felice. E io,pagliaccio, rido ! Mercoled’ sera arriva il bischero da Firenze…….

  29. Grande Emilio (… non quello Bono), finalmente qualcosa di divertente. Almeno arrivasse qualcosa di rosso in Loggia, diverso dal quello paonazzo del volto di taluni e tale da bilanciare il verde che pure ha stallato negli ultimi cinque anni nei taschini o al collo di fieri legaioli! Io ci credo, come i Pearl Jam "I believe in miracles".

  30. Andate sul suo profilo feisbuc e vedrete che continua a gridare di essere con Del Bono perchè ci sono affinità di programma e IO CONTINUO A CHIEDERLE: Queste affinità di programma c’erano anche PRIMA DELLD ELEZIONI! Perchè ha scelto solo DOPO e non quando le hanno proposto le PRIMARIE di coalizione????

  31. caro Emilio (…….non quello Bono) quello che si è messo a fare campagna infamatoria nei confronti di Paroli è stato proprio Del Bono, per fortuna che ora (anche se tropo tardi) abbia dato qualche risposta cattiva.. classico comportamento da comunisti

  32. Non ti preoccupare Laura. È uno solo che scrive tante inutili cose. Ma è giusto così e deve continuare a farlo perché è un suo diritto. Peccato gli insulti. Mi raccomando, tutti da Renzi che verrà per Laura ed Emilio. Non come l’altro che ha citato Alessandro Paroli pubblicamente tanto era interessato. Pace, fratelli, pace. Vi aspetto numerosi.

  33. Ho fatto un sogno, stranissimo e inquietante. La Castelletti, titolare del nuovo Assessorato alla Mobilità e all’Urbanistica dopo la vittoria al balottaggio, portava tre suoi consiglieri nella maggioranza del Sindaco Del Bono. Un giorno due consiglieri, uno della Civica Del Bono e uno del PD, passavano inusitatamente nella Lista Castelletti: 5 è il nuovo numero magico, diceva una voce cupa in sottofondo. E una mano scriveva su una lavagna dicendo che se 5 consiglieri della maggioranza votano con la minoranza: 20-5=15 e invece 12+5=17. Il sogno si concludeva con un tale che saliva in Loggia con 5 lettere firmate di dimissioni e chiedeva a Del Bono di costruire una nuova linea est-ovest del Metrobus, altrimenti…Lo sapevo: devo smetterla di mangiare alla sera la trippa in brodo con le verdure.

  34. La gallina dalle uova d’oro Asm svenduta a Aem. La metropolitana bocciata dal referendum imposta ai bresciani, che produce una perpetua voragine nei conti pubblici. Del resto già in fase di progettazione ne abbiamo visto delle belle: nessuno sapeva dell’esistenza di un antico ponte che era sui testi dell’Asm e della torre antica che era già stata in parte demolita per far passare il teleriscaldamento. Queste distrazioni sono costate una vagonata di milioni di euro. La ristrutturazione del cinema Nuovo Eden ha richiesto sei anni e 3,5 milioni di euro,cioè circa 17000 euro a posto(!), le pensilina (spostata con una decisione censurabile) costata…ditelo voi. E questi stanno a fare polemica sui cassonetti rosa!

  35. Dopo ventiquattro commenti, quattro dei quali censurati dalla redazione, il lettore Altiero si permette di far notare il basso livello della discussione. Tale addioluganobella, autore di solo uno dei ventiquattro commenti, si ritiene chiamato in causa da me che mi permetto di far notare che nella nostra società prevalga la cialtroneria rispetto alla capacità di dare il proprio parere in forma civile. Mi ero forse rivolto a lui? O semplicemente addioluganobella ha una discreta coda di paglia?

  36. Questa sceneggiata fa capire che l’unica vera "civica" era quella di Onofri. Mentre Braghini si starà mangiando il fegato per non essere della partita, Francesco dà un forte segno di coerenza; se il progetto resisterà altri 5 anni i frutti si vedranno.

  37. Coda di paglia? Ma no. Solo mi divertiva un post come il suo, che divideva l’umanita’ in due parti: da una parte quelli pacati, moderati e che NON insultano, come lei, e dall’ altra i – cito dal suo post – cialtroni, incompetenti e zotici…ma mi rendo conto che per qualcuno la sfumatura possa essere difficile da cogliere.

  38. io non credo che laura castelletti sia in mallafede , credo che proprio non ci arrivi. Si è cucita addosso un’immagine trendy , illuminata , che la svincola da qualsiasi morale , mmanipolata com’è da sempre e manipolante a sua volta . Pensarla alla cultura fa male , veramente male .Di colto ha solo il "capello" . Ci toccherà l’accozzaglia di sinistra stavolta , ce la faremo andar bene , perchè poi la gente normale ha altri problemi , problemi veri che senza grandi uomini , uomini ( o donne) capaci di lasciare il segno, non risolveremo mai . Emilio e Laura , Fermi restando , sono quasi curiosa di vedervi all’opera , anche se naturalmente non fino al punto di votarvi.

  39. L’ultima arrivata tra i candidati sindaco, diventerà vicesindaco se vincerà Del Bono. Si comincia col solito disprezzo delle scelte degli elettori. Complimenti

  40. Addioluganobella, ma l’umanità è divisa: si divide tra persone che sono in grado di esprimere opinioni senza insultare e persone che non sono invece in grado di esprimere opinioni senza insultare. Tra civili e incivili. Tra equilibrati e disturbati. Tra competenti ed incompetenti. Secondo lei i cialtroni, gli incompetenti e gli zotici non esistono? Dobbiamo essere tutti politically correct e fare finta che non esistano? Dobbiamo essere felici che cialtroni, incompetenti e zotici siano la maggioranza? Non possiamo dire che ci sono decine di commenti insulsi? Riesce a darmi una risposta senza scomodare il PSI e l’Unione Sovietica?

  41. Cero che questa volta a Paroli ha detto proprio tutto male!

    Ha assegnato la Presidenza del CdA e la Direzione Generale di OMB International a Paolo Valerio, non si sa per quali meriti, se non per il solo fatto di essere sia amico suo, che amico di Onofri, membro di Officina e nella sua lista nelle scorse elezioni comunali … ma Onofri, oltre a ringraziarlo per la scelta, altro non ha fatto…
    Ha piazzato al Metrobus l’Arch. Fermi, "anima occulta" della Castelletti, ma la Castelletti appoggerà Del Bono!!!
    Questa volta ti sono andate tutte male caro Adriano!

  42. immaginavo che capire il mio post sarebbe stato difficile… provo a tagliargliela giu’ fina, come diceva mio nonno: lei, che definisce altre persone zotiche, cialtrone e incivili, capaci solo di insultare, di grazia, in quale delle due parti si collocherebbe?

RISPONDI