Commercio e viabilità: scontro tra Paroli e Del Bono alla Confesercenti

0

Paroli ribadisce di aver consegnato una città più aperta e più viva. Del Bono risponde che negozi chiusi e piani di approvazione per nuovi centri commerciali sono invece stati all’ordine del giorno dell’uscente amministrazione. Lo scontro tra i due candidati, che si sfideranno al ballottaggio domenica, riguarda soprattutto viabilità e commercio. Non a caso la sede è stata la Confesercenti di Brescia. Come riporta il Giornale di Brescia Paroli ha ribadito sì l’importanza della metro, sottolineando però che "Continua ad esserci bisogno di attenzione e rispetto verso la mobilità privata e in questo senso sarebbe un grave errore tornare indietro sul fronte della permeabilità del centro. Dentro le mura venete mancano tremila posti auto, e a questo rispondeva il nostro progetto di parcheggio sotto il Castello". Netta la risposta di Del Bono che sostiene di mettere fine a progetti faraonici per concentrarsi su " una attenta manutenzione urbana che riqualifichi la città. E allora invece di spendere soldi per la struttura interrata del Cidneo io preferisco realizzare i parcheggi scambiatori che consentano di intercettare a favore della metropolitana diecimila auto al giorno". 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Io c’ ero alla Confesercenti : che figura di m …….. il Perdente DEL BONO ….. se vincerà lui ne vedremo delle "belle" sulla viabilità : meglio se ci governano quelli del Magazzino 47 piuttosto dei cattocomunisti —- almeno con quelli del Magazzino 47 sappiamo con chi avremo a che fare !!!

  2. @facile
    Del Bono all’opposizione ha fatto un lavoro egregio e quando parla lo fa con cognizione di causa. Non si può dire, come fa Paroli, che farà pagare metà prezzo il biglietto della metro ai residenti e poi dice di voler fare un parcheggio in centro: e che, le macchine le portiamo in centro con la metro? Parole esaurite!

  3. Il Pd ha per costume di candidare alla carica di sindaco di Brescia persone che a Brescia non abitano: in sostanza i sindaci Pd non vogliono essere amministrati da loro stessi. Perché dovremmo volerlo noi che in città abitiamo?

  4. Il semplice fatto che i commercianti vogliano il parcheggio sotto il castello mi fa pensare che la sua realizzazione sia una pessima idea.

  5. siamo alla follia. il parcheggio sotto il castello!!! come la boutade di labolani sulla funivia in maddalena a una settimana dalle elezioni.
    ps ma vogliam parlare dell’inutile parcheggio di piazza arnaldo che da quando è aperta non è più frequentata da nessuno (eccetto lato bodeguida)

  6. più che un dibattito sembrava il bar sport, con una folta presenza di ultras e "pasionarie" del PDL, un Paroli che svicola, e un Del Bono che fa il maestrino..

LEAVE A REPLY