Nuvolera, frana in una cava. Sotto le macerie si cerca ancora il titolare

0

Un grave dramma si è consumato in una cava di marmo a Nuvolera (Bs): uno smottamento di una parete rocciosa ha investito degli operai che erano al lavoro nell’estrazione del materiale. Quattro persone sono rimaste coinvolte. Ancora sepolto il corpo del titolare dell’impresa, Valerio Sgotti. Ferito gravemente uno dei suoi figli ricoverato in elisoccorso all’ospedale Civile di Brescia con un preoccupante trauma toracico. Illesi l’altro figlio e due operai. Sul posto, lungo la strada provinciale 30, l’eliambulanza del 118 di Brescia, i Vigili del Fuoco e i carabinieri.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Criticate un settore che non conoscete, la sicurezza c’è ma gli imprevisti esistono. Una parete che si stacca non puo esser prevista e arreca grandi danni! Son dispiaciuto e vicino alle famiglie dei coinvolti.

  2. La "natura si ribella"… Ma per piacere questo commento se lo poteva risparmiare… non so chi è lei e dove vive, ma sicuramente avra una casa fatta di mattoni derivati da materia prima tetti e quant’altro, e magari soglie e scale in marmo, per poter fare questo commento dovrebbe vivere in una tenda all’aria aperta ,ma siccome anch’essa e fatta di tela derivata da materia prima dovrebbe vivere coricato a terra lavarsi nei corsi d’acqua come nel passato quando non si aveva nulla. Questa povera gente stava facendo il proprio lavoro come tutti i giorni cercando di portare a casa quel poco che serve a sfamare la famiglia e le famiglie dei propri operai, che al giorno d’oggi non e poco, dobbiamo essere invece vicini alle famiglie che incombono in queste disgrazie….

LEAVE A REPLY