Pluripregiudicato algerino arresto per borseggiamento in Stazione

0

Ieri, venerdì 21 giugno, verso le ore 14.45 personale della polizia Ferroviaria di Brescia, durante un servizio antiborseggio in abiti civili, ha arrestato un cittadino straniero extracomunitario K.A. nato in Algeria nel 1970 dopo che, durante la fermata del treno Regionale 2100 sul secondo marciapiede di questa stazione, ha tentato di infilare le mani nella borsetta di una signora che stava per salire sul treno. La donna, accortasi che stava per essere derubata, ha immediatamente richiamato l’attenzione dei presenti, compreso il personale operante che aveva notato la scena che ha bloccato immediatamente il ladro accompagnandolo negli Uffici della Polfer. L’arrestato per tentato furto aggravato è risultato essere un pluripregiudicato per svariati reati soprattutto contro il patrimonio. Nel passato infatti ha dichiarato generalità diverse come risulta dal sistema AFIS, oltre ad essere risultato destinatario di un ordine di espulsione dal Territorio Nazionale. L’uomo è stato anche trovato in possesso di un telefono cellulare sottratto ad una persona il 20 giugno scorso sul piazzale di questa Stazione Ferroviaria con denuncia presentata dalla parte lesa presso la PolFer di Parma. L’algerino è stato poi riconosciuto tramite l’impianto di videosorveglianza della Stazione come l’autore di un tentativo di furto commesso ai danni di una donna cinese mentre stava percorrendo il sottopasso della Stazione.

Per il tentativo di furto lo straniero è stato giudicato questa mattina dal Tribunale di Brescia dove è stato convalidato l’arresto ed è stata rinviata l’udienza all’8 luglio 2013. L’arrestato, in attesa del processo, è stato portato alla Casa di Reclusione “Canton Mombello“ di Brescia.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY