Ecco le prime parole dei nuovi assessori

0
Bsnews whatsapp
Durante la presentazione di oggi ogni assessore ha avuto modo di presentarsi in breve. Di seguito riportiamo le prime parole di ciascuno, nell’ordine di intervento:
 
FONDRA (AMBIENTE): "Sono consapevole della grande responsabilità che mi ha affidato il sindaco. Dovremo mettere in campo le nostre energie migliori per affrontare le emergenze. Inizio il mio mandato da ‘assessore ai veleni’, ma spero di concluderlo tra cinque anni da assessore all’Ambiente".
 
CASTELLETTI (VICESINDACO, CULTURA): "Siedo in consiglio da un po’, ma non ho mai avuto esperienza diretta nella gestione. Affronto questa sfida con entusiasmo. E fare da vice è una responsabilità politica e personale che mi stimola. Apprezzo anche che Del Bono abbia scelto Santa Giulia per presentare la nostra giunta, perché è una scelta che va nella direzione di valorizzare quanto di importante ha questa città".
 
FENAROLI (CASA): "Spero riusciremo a dare risposte all’emergenza sfratti e affrontare il disagio che c’è allo sportello immigrati. Il rischio politico è che l’attesa della città sia troppo grande rispetto alle nostre capacità di spesa".
 
MUCHETTI (LAVORI PUBBLICI): "Sono consapevole del fatto che non è periodo di grandi opere: una delle nostre priorità sarà quella di occuparci della manutenzione ordinaria. Raccolgo volentieri l’invito del sindaco ad ascoltare la città: cercherò di farlo e di avere un occhio di riguardo per i collaboratori interni". 
 
MANZONI (MOBILITA’): "Ho fatto dieci anni di esperienza in consiglio, di cui cinque all’opposizione. Farò tesoro di questa esperienza: posso assicurare che terrò sempre un atteggiamento di attenzione e ascolto verso il consiglio e che le mie scelte saranno il frutto di un percorso lineare, trasparente e partecipato. Quanto alla Mobilità poi cercherò di mantenere proficui rapporti anche con gli altri enti con cui saremo chiamati a dialogare".
 
TIBONI (URBANISTICA): "L’invito di Del Bono a entrare nella sua squadra era davvero inatteso per me. E di certo nel settore dell’Urbanistica sarà necessario fare squadra, in particolare con i titolari delle deleghe a Ambiente e Mobilità".
 
SCALVINI (SERVIZI SOCIALI): "Il welfare serve a garantire che tutti ripartano insieme alla città, che nessuno rimanga indietro. Ma l’obiettivo ambizioso è che il welfare torni anche ad essere un motore dello sviluppo pr Brescia, come è stato nella tradizione di questa città". 
 
MORELLI (SCUOLA): "Il sindaco mi ha affidato responsabilità importanti e lo ringrazio. Io vengo dal mondo della scuola e farò l’impossibile perché questa continui ad essere centrale nelle politiche della Loggia". 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI