Ferito nella strage di piazza Loggia, lo Stato deve pagare le spese legali

0
Bsnews whatsapp

Lo stato è tenuto a ripagare le spese legali di tutti coloro che sono rimasti feriti nelle stragi terroristiche accadute nel nostro Paese, a prescindere dalla gravità delle lesioni riportate e dal grado di invalidità conseguente. A sottolinearlo una sentenza della Cassazione che ha accolto il ricorso di un uomo ferito durante la strage di piazza Loggia a Brescia del 28 maggio 1974. Una sentenza che però non fa che confermare quanto già stabilito dal presidente Napolitano e dall’ex premier Mario Monti all’indomani dell’ultima sentenza sulla strage di piazza Loggia, quando emanarono una nota nella quale spiegavano: “Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Monti, ha preso la decisione di assumere a carico del Governo le spese processuali derivanti dalla conclusione del procedimento per la strage di Piazza della Loggia. Il Presidente Monti aveva concordato la decisione con il Presidente della Repubblica. Considerando che la Presidenza del Consiglio si era costituita parte civile, deve ritenersi che la condanna in solido delle parti civili al pagamento delle spese sia sostenuta legittimamente dal solo Stato, anche in virtù della vigente legislazione sulla tutela delle vittime del terrorismo. Infatti, in base alla legge 3 agosto 2004, n. 206, e alla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 luglio 2007, le vittime e i familiari di eventi stragisti beneficiano dell’assistenza processuale pubblica in “ogni procedimento giurisdizionale”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. vero @Nik, però mi dimando: perchè i cittadini devono ripagare l’incapacità dei giudici di arrivare ad un giudicato dopo 35 anni di indagini, processi etc…

  2. non è stata solo l’incapacità dei giudici che non ha permesso di arrivaread una sentenza, ma le collusioni di pezzi di Stato con i criminali fascisti, che hanno insabbiato, coperto, sviato, per alimentare la strategia della tensione. Il tempo ha fatto il resto; mi capita spesso di sentire giovani e non solo dire che la bomba è stata messa dalle brigate rosse.

RISPONDI