Parolini (Pdl): tre strade bresciane tra le strutture prioritarie

0
Bsnews whatsapp

“Con questo ordine del giorno andiamo ad inserire tra gli interventi  prioritari di Regione Lombardia la riqualificazione e l’ampliamento di tre strade di primaria importanza per il sistema stradale lombardo e in particolare per la provincia di Brescia.” Questo il commento del capogruppo del Popolo della Libertà, Mauro Parolini, al voto positivo del Consiglio Regionale a un Ordine del Giorno, da lui presentato in occasione dell’approvazione del Programma Regionale di Sviluppo, che chiede alla Giunta di introdurre nei propri atti programmatori e previsionali la riqualificazione e l’ampliamento della viabilità di collegamento della Regione Lombardia con Veneto e Trentino : ex S.S. 11 da Brescia Centro a Sirmione, S.S. 45 bis "gardesana"  e ex S.S. 237 in Valsabbia, da Barghe a Idro. “Compito del Programma Regionale di Sviluppo – ha spiegato Parolini – è definire quelle che sono le priorità per la Regione e delineare gli interventi indispensabili per il rilancio e lo sviluppo del territorio. Per questo ho ritenuto importante inserire la riqualificazione e l’ampliamento della parte terminale della viabilità di collegamento tra la Lombardia e le regioni Veneto e Trentino attraverso gli interventi su queste tre strade del bresciano.”

Nello specifico le tre strade interessate dall’Ordine del Giorno sono: la S.S. 11 Padana Superiore che deve essere ampliata tra Brescia centro e Sirmione. La S.S. 237 del Caffaro, già costruita in variante fino a Barghe e per la quale è disponibile il progetto per la variante fino a Idro. Da ultima la S.S. 45 bis Gardesana Occidentale, ancora in carico ad Anas,  che va da Rezzato a Limone sul Garda e che richiede importanti interventi di allargamento.

Nel suo intervento il capogruppo del Pdl, Mauro Parolini, ha voluto sottolineare, nello specifico, la grande importanza della S.S. 237 come collegamento tra la Lombardia e il Trentino, tratta sulla quale aveva realizzato un grande lavoro già quando ricopriva il ruolo di Assessore in Provincia di Brescia sfociato nella firma di un accordo tra le  Province di Brescia e Trento con la messa a disposizione, da entrambi i territori, di ingenti fondi per la realizzazione del primo lotto.

“Già nei prossimi giorni – ha ricordato il capogruppo del Pdl – verranno sottoscritti gli accordi per la S.S. 237 tra il presidente della Provincia di Brescia, Daniele Molgora, e il presidente della Provincia autonoma di Trento, Alberto Pacher. Inserire nel Piano regionale di sviluppo tutta la viabilità dell’est bresciano significa guardare al futuro, portando a termine  il grande lavoro fatto in questi anni per rendere la viabilità bresciana una delle più moderne e sicure tra quelle delle province italiane."

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI