Gibo Simoni al Triathlon di Iseo: “Vincere per i bambini del Tibet”

0

Tre atleti, una staffetta. Tre frazioni, un solo obiettivo: la solidarietà. Nasce così il Charity Match Giving che, all’interno del Triathlon Olimpico Iseo Franciacorta in programma sabato prossimo sulle rive del lago, vuole aiutare una associazione di volontariato impegnata nel sostegno a distanza di bambini bisognosi del Tibet. In palio ci sono 10.000 Euro da donare a Italian Amala. Ma andiamo con ordine.

Poco dopo le 14 di sabato 13 luglio scatterà da Iseo la seconda edizione dell’omonimo triathlon sulla distanza olimpica, ovvero 1.500 metri di nuoto seguiti da 40 chilometri di ciclismo su strada e che si concluderà con 10 chilometri di corsa a piedi. Oltre 1350 gli atleti iscritti nella prova singola, ma sarà anche possibile partecipare alla versione promozionale in “team” con formazioni di tre atleti, uno per frazione.

Ed è così che nasce la staffetta Cobat Vipiemme x Italian Amala che schiera tre atleti capitanati da Gilberto Simoni, il due volte maglia rosa del Giro d’Italia che, naturalmente, gareggerà nella frazione in bicicletta. L’ex pro trentino sarà preceduto da Andrea Bondanini, nuotatore specializzato nelle competizioni in “acque libere” che vanta una medaglia d’argento ai Campionati Italiani Assoluti di nuoto di fondo nel 2008 nella distanza 25 km. La terza frazione, quella podistica, vedrà scendere in campo Ugo Piccioli, un’intensa attività amatoriale in atletica leggera con un bronzo ai Campionati Europei Master nel 2012.

Il terzetto così composto correrà la staffetta del Triathlon Olimpico Iseo Franciacorta sotto l’egida di Cobat, il consorzio nazionale di raccolta e riciclo di rifiuti, e Vipiemme, azienda bergamasca con una profonda esperienza nel campo degli accumulatori elettrici.  Tuttavia la “corsa” di Gibo e compagni prima ancora di essere agonistica sarà di sensibilizzazione. Infatti la staffetta Cobat Vipiemme correrà per Italian Amala, la ONLUS che da anni si adopera per promuove il sostegno a distanza dei bambini orfani o figli di poveri nomadi profughi tibetani. Grazie a questa associazione molti bambini possono essere accolti al  Tibetan Children’s Village di Choglamsar – Leh, in Ladakh, andare a scuola e ricevere adeguate cure mediche, godere del calore di una comunità, mantenere le loro radici culturali, studiare e prepararsi a un futuro migliore.

Ma non sarà una passeggiata per la staffetta di Gilberto Simoni, perché l’iniziativa Charity Match Giving prevede in caso di vittoria la donazione di 10.000 Euro al progetto di Italian Amala. «Abbiamo deciso di sostenere una staffetta con il nostro nome – ha commentato Giancarlo Morandi, presidente di Cobat, consorzio da sempre impegnato in campagne di sostegno verso popoli e territori in evidente difficoltà socio economiche – per sensibilizzare il pubblico vicino allo sport che parteciperà a questa importante manifestazione verso il dramma dell’abbandono dei figli dei rifugiati Tibetani nel Nord dell’India». 

Gli fa eco nel rafforzare il messaggio anche Alfredo Volpi, presidente del gruppo Vipiemme: «Da sempre crediamo che sostenere iniziative di solidarietà nell’ambito sportivo siano una straordinaria occasione per veicolare un messaggio importante di aiuto e di partecipazione». La consegna dei pettorali di gara alla staffetta Cobat Vipiemme x Italian Amala avverrà venerdì sera nella piazza centrale di Iseo, durante l’evento dove sfileranno gli atleti di vertice e verranno presentati i favoriti.

La staffetta promossa da Cobat e Vipiemme rientra all’interno del Charity Program che caratterizza le competizioni del circuito EcoRace di cui il Triathlon Olimpico di Iseo Franciacorta fa parte. «Infatti una iniziativa analoga è in programma anche in occasione della Mezza Maratona di Bergamo del prossimo 29 settembre – hanno commentato Alberto Volpi e Luca Lamera, impegnati nell’organizzazione della prova orobica – poiché l’evento sportivo consente di coinvolgere un pubblico sempre più vasto e sensibile alla solidarietà».

Le aspettative verso la manifestazione bresciana sono alte: sabato pomeriggio oltre 1.350 atleti si sfideranno per la conquista della rispettiva maglia tricolore nel Campionato Italiano di Triathlon Olimpico Individuale di categoria.

Comments

comments

LEAVE A REPLY