Carmine, in arrivo i provvedimenti della Loggia tra cui chiusura anticipata e stop a nuovi locali

0
Bsnews whatsapp

L’accordo sarebbe stato raggiunto. In un incontro tra Comune, presenti il sindaco Emilio Del Bono e l’assessore alle Politiche per la Città Valter Muchetti, Carlo Massoletti e Roberto Gosetti per Ascom, Tony Massoletti per Brescia Centro e Confesercenti, assieme a Alessio Merigo, il parroco di San Giovanni don Amerigo Barbieri, il parroco di San Faustino don Armando Nolli e alcuni rappresentanti di associazioni attive al Carmine, si sarebbe giunti alla stesura di un piano di interventi per dare una risposta all’esigenza di tranquillità dei residenti e non scontentare clienti e gestori dei locali del nuovo quartiere della movida cittadina. 

La zona interessata al provvedimento, che potrebbe entrare in vigore già nel prossimo fine settimana, e durare sino a fine settembre, o addirittura sino a fine ottobre, secondo quanto riporta Bresciaoggi, è quella tra le vie Fratelli Bandiera, Bixio, contrada del Carmine, Battaglie, e San Faustino.Il documento obbligherebbe i locali a chiudere entro la mezzanotte e mezza dal lunedì al giovedì, e al massimo all’1,30 tra venerdì e domenica. All’ora di chiusura potrebbe entrare in funzione lo spazzamento strade, quasi per scacciare quanti vogliono sostare all’esterno dei locali per finire la serata, senza bevande però, visto che i gestori sarebbero obbligati a terminare la somministrazione mezz’ora prima della chiusura. 

Quanto all’apertura di nuovi locali al Carmine, sempre ieri si sarebbe ipotizzato lo stop di almeno 6 mesi a quanti vogliano tentare il business. Per l’approvazione del provvedimento si rende necessario il passaggio in Prefettura, dopodiché non resta che la prova sul campo.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. La decisione non incide su nessuno dei problemi creati dalla movida. Non interviene sugli schiamazzi, non interviene sui blocchi della circolazione, non interviene sul degrado igienico ambientale. Unico aspetto positivo è la proposta di moratoria all’apertura di nuovi esercizi pubblici; per il resto la riduzione di orario di mezz’ora, lascia tutto come prima. Alla decisione si addice il passo di Ovidio: ”Non cominciar com’egli fece, quel narrator di lunghe storie in versi: ”Tutti di Priamo i fortunosi eventi, la nobil guerra io canterò. Qual mai, a sì larga promessa opera uguale darà costui? Partoriranno i monti, vil topo nascerà!”

  2. chiudeteci i locali. resteremo lo stesso in giro.
    voglio proprio vedere cosa si intende per "spazzamento strade"
    sono molto curioso…
    cariche ai ragazzi?

  3. Complimenti alla nuova giunta Del Bono! Per un quartiere che dopo decenni di degrado aveva ripreso vita arriva la sua soluzione: bloccare tutto e tornare in mezzo ai drogati e agli spacciatori!
    Compli menti!

  4. Per "spazzamento strade" si intende che i mezzi di pulizia saranno preceduti da autopompe dei Vigilki del Fuoco che allieteranno con una bella docia gelata tutti i frequentatori che non fanno altro che disturbare la quieta pubblica nonchè bloccare il traffico

  5. tutte le sere?quindi più spese per la comunità?è proprio cambiata l’aria,è cominciata" l’estate di Brescia……" con i mezzi che fanno allontanare le persone per fortuna che la proposta non arriva da destra.

  6. Niente paura. Nessun costo aggiuntivo per la nuova Amministrazione Comunale. Le spese di pulizia vengono pagate dai gestori dei locali (almeno così tutti dicono).

  7. Gli spacciatori sono tornati alla grande perchè parte dei frequentatori si sbronza, parte consuma droghe. hai mai visto che gli spacciatori scappano da dove ci sono centinaia di giovani? Lo spaccio avviene, ad esempio, intorno alle discoteche o vicino alle chiese quando ci sono i vespri? Hai degli argomenti ridicoli. La pulizia del quartiere è stata fatta dagli abitanti. I bottegai, trincerati dietro il loro cassetto, sono arrivati solo a cose fatte. Al tempo del degrado nessuno di loro e di voi si sognava di mettere il naso nel quartiere.

  8. Vent’anni or sono era peggio: noi che l’abbiamo ripulito allora, lo ripuliremo degli eccessi odierni. Benvenuti coloro che rispettano il quartiere. Per gli altri ci sarà un sistematico, instancabile contrasto. Gli esercenti non possono fare gli gnorri (pesci in barile) pensando solo al cassetto. ai residenti non garbano i pannicelli caldi dei nuovi amministratori.

  9. un quartiere ripulito e tirato a nuovo ora tornerà ad essere occupato da sporcizia,tossicodip endenti, spacciatori e degrado totale.

    così sia perchè è questo che i richiedenti del provvedimento (tra cui 3 mangia-ostie ) si meritano.

  10. se i maleducati cambiano nazione è addirittura meglio: se andate in Germania e vi permettete un decimo di quello che fate al carmine vi trovate in carcere per almeno 30 giorni……. all’Italia non interessano certi geni. li esporta volentieri!

  11. se i maleducati cambiano nazione è addirittura meglio: se andate in Germania e vi permettete un decimo di quello che fate al carmine vi trovate in carcere per almeno 30 giorni……. all’Italia non interessano certi geni. li esporta volentieri!

  12. MOVIDA – FOTOGRAFIA DELLA SITUAZIONE ATTUALE: BLOCCO DELLA CIRCOLAZIONE, DISTURBO ALLA QUIETE PUBBLICA,URLA E SCHIAMAZZI, SPACCIATORI, PROSTITUTE (VEDI VICOLO DIAGONALE, 6), PORTONI IMBRATTATI DA URINA UMANA, VOMITO, GRADINI DEL NUOVO CINEMA EDEN CHE DEFINIRLI VERGOGNOSI E’ POCO. E CHI SE NE FRAGA: AL CARMINE TUTTO E’ CONSENTITO (E NESSUNO CONTROLLA)

  13. E PERCHE’ INVECE NON SI TENTA DI ANDARSENE DA BRESCIA IL FINE SETTIMANA LA SERA, COSICCHE’ ALMENO NON ENTRANDO PIU’ SOLDI, I BAR CHIUDONO, E IL COMUNE NON TIRA PIU SU I SOLDI DELLE VARIE TASSE/RUBERIE?RICOMI NCEREBBERO A GIRARE SOLO ED ESCLUIVAMENTE EXTRACOMUNITARI COME QUELCHE ANNO FA, QUANDO (DA ESTERNO ALLA CITTA’) COL CAVOLO CHE LA GENTE SI SOGNAVA DI FARE UN GIRO IN CENTRO….AVEVA PAURA..

  14. TANTO …….. RUMORE PER NULLA. SAREBBE SUFFICIENTE CHE I GESTORI RISPETTINO IL REGOLAMENTO COMUNALE – ARTICOLO 39 "OBBLIGHI DEI GESTORI DI LOCALI". MA I GESTORI NON LO FANNO. MA SOPRATTUTTO CHE LE ISTITUZIONI (VIGILI URBANI, POLIZIA, CARABINIERI) LO FACCIANO RISPETTARE. MA ANCHE QUESTI NON LO FANNO. E LA GUARDIA DI FINANZA? HA VERIFICATO ANCORA LA REGOLARITA’ FISCALE DEI LOCALI? INFINE IN CAMPAGNA ELETTORALE L’ATTUALE SINDACO AVEVA PIU’ VOLTE DETTO CHE ERA SUFFICIENTE FARE RISPETTARE LE LEGGI. E PERCHE’ ORA NON LO FA?

  15. MA PAURA DI CHE COSA? SI VIVEVA COSI’ BENE PRIMA DELLA MOVIDA. OGGI C’E’ DA AVERE PAURA A PERCORRERE VIA BATTAGLIE NEL TRATTO CHE VA DALLA PALLATA A VIA ELIA CAPRIOLO. ALTRA SITUAZIONE CHE RAPPRESENTA UNA VERGOGNA DELL’AMMINISTRAZIONE PRECEDENTE. COSA’ FARA’ QUELLA ATTUALE PER TOGLIERE UN PO’ DI MARCIUME?

  16. Avete votato Del Bono… bravi ora ve lo tenete.
    Sappiate che è solo la prima delle fregature che rifilerà alla città. Ci sentiamo alle prossime (temo ne avremo almeno una al giorno)

  17. non date la colpa al nuovo sindaco sulla movida: la movida è cosa inventata ed incentivata da Margaroli e Rolfi. Al Carmine sono tanti ad avere votato Del Bono ma sono molti di più quelli che NON SONO ANDATI A VOTARE PAROLI perchè schifati dalla sua giunta!

  18. Non si è trattato di un accordo. Il sindaco ha comunicato le sue intenzioni; intenzioni che hanno trovato una sostanziale adesione da parte dei rappresentanti degli esercenti, ma non sono state ugualmente apprezzate dai rappresentanti dei residenti. In sostanza la proposta prevede di anticipare di mezz’ora la chiusura dei locali, ma il problema non è l’orario, bensì gli schiamazzi, i blocchi stradali, il vandalismo, i comportamenti antigienici. Su questo si deve intervenire; il resto è manfrina. Non se ne può più di soluzioni all’italiana.

  19. I Sigg. Paroli e Rolfi sono Consiglieri di opposizione. Fossi il nuovo Sindaco, creerei una "taskforce movida" costituita dai Signori citati più il Sig. Margaroli figlio (anch’egli Consigliere, in sostituzione del padre) con l’incarico di passeggiare nelle vie della movida ed insegnare ai ragazzi che non si può stare in mezzo alla strada, che non si può impedire alle auto di transitare, che non si possono fare schiamazzi notturni, che non si può urinare per strada e contro i portoni, che non si può vomitare sui marciapiedi, che non si può sostare sui gradini dell’Eden fino alle 4 di mattina urlando, cantando e suonando. Ovviamente devono essere dotati di giubboiti protettivi perchè quando si ha a che fare con gente ubriaca e/o alterata le reazioni sono imprevedibili.

  20. valore della mia casa prima della movida 4 anni fa 260.000 euro, offerta attuale 134.000 contro una valutazione di € 180.000, alla domanda del perchè questa differenza mi è stato risposto che il mercato è una cosa ma che nessuno vuole abitare vicino ad un casino…….. evidentemente signor "MA" lei fai conti come i politici……

  21. Scusi, potrebbe aggiungere qualche dato, ad esempio i metri quadri, la via, lo stato di conservazione dell’immobile? Tanto per poterlo confrontare con altre zone della città…

  22. L’ordinanza che stà preparando la loggia è sicuramente illegittima. Lo sa il sindaco lo sa l’avocatura lo sanno i funzionaeri…quindi state tutti tranquilli che la nostra grande e bèlla MOVIDA continuera a vivere, sempre piu bella e piu grande . Martedi ordinanza Mercoledi ricorso al TAR giovedi sospensiva e vissero tutti felici e contenti meno i quattro sfigati che rompono le balle ciaonè

  23. problema insolubile. si può pensare solo di limitare i danni per chi ci abita. o sparare sugli avventori. credo brescia sia unico caso in italia con queste limitazioni. a quello che millanta deprezzamento della sua casa dico solo: DOVRESTI ANDARE A ZELIG. in 4 anni da 260k a 180k e te ne offrono 134k. MA CHI VUOI CHE CI CREDA???

  24. La discussione che si fa sul carmine parte con il piede sbagliato, non si va a discutere con il coltello in tasca, si va con i propositi di risolvere sapendo che qualcosa devo lasciare per raggiungere l’equilibrio. Ora il Carmine è il più bel esempio di riappropriazione da parte della cittadinanza di uno spazio una volta poco vissuto dai più, ora il limite tra il vivere un posto e abusare di un posto è molto sottile, questo dipende anche dall’offerta che si da alla gente. Se offri solo vino e vodka è scontato che poi hai il vomito sui marciapiedi, se organizzi spazi culturali misto a vino e vodka forse hai qualcosa di programmato e hai meno vomito perchè l’interesse non andrà solo allo sfasciarsi, ma magari a condividere momenti culturali ed interessanti. Detto questo, il carmine è una figata, ma ci sono teste di CAXXO che pensano che essendoci gente possono fare quell oche vogliono, personalmente io l iprenderei a calci nelle gengive. Per i residenti, penso che metterci 3 minuti in più per passare con la loro macchinina tra la gente non cambia molto, siamo una collettività e il bene comune deve essere i lprimo obiettivo, tutti hanno diritto a dormire, così come la città ha diritto di riappropriarsi degli spazi per creare ambienti in cui vivere. Il carmine è bellissimo. P.S. Ho vissuto fino a maggi oal carmine, via fratelli bandiera, e non è vero che tutti i giorni c’è casino, solo i lfine settimana. Ultima cosa, viaggio spesso, e mi capita di vedere quartieri vivi come il carmine, in germania si sfondano di birre, ma fuori dai locali c’è la security pagata dai gestori, con divise e quant’altro.. appena vede quello che urla o piscia, lo prende e lo attacca al muro.. poi arrivano gli sbirri e ti fanno passare la voglia. Qui ci sono qualche ragazzo di colore che non sa che fare perchè non c’è organizzazione… e gli sbirri si mettono in pattuglie ferme a raccontarsela….. basterebbero questi ragazzotti di colore organizzati a calmare i bollenti spiriti.

  25. Se Via Fratelli Bandiera è un paradiso per i residenti, per quale motivo lo scorso mese di maggio se ne è andato? Inoltre, la sua abitazione era di proprietà oppure era in affitto? Se era di proprietà, qualcuno l’ha comprata e a quale prezzo?

  26. Ho 34 anni e una casa di proprietà in centro è molto difficile permettersela, ero in affitto e alla scadenza del contratto eravamo d’accordo che me ne sarei andato perchè subentrava la figlia del padrone di casa. Via fratelli bandiera è un paradiso per chi vuole vivere in un posto in cui si respira vita, in cui sai che se scendi conosci tutti e spesso trovi una mano anche nelle difficoltà di tutti i giorni. Se vuoi arrivare sotto casa con il tuo macchinone, dalle 8 non sentire bisbigliare nessuno e sentire gli uccellini cinguettare ci sono ottime occasioni ad alfianello. Se parliamo di rispetto questo ci deve essere da entrambe le parti, vivere in pieno centro vuol dire sapere che l’auto è un disagio, che sotto casa c’è altra gente e che bisogna avere un livello di tolleranza superiore. Questo non giustifica gli incivili.

  27. concordo con "clima sbagliato".. ora che il carmine non è più un ghetto, non facciamolo tornare a come era prima.. le misure prese da Del Bono concordo che siano poco utili… bisogna insegnare il rispetto a quelli che si comportano male (che sono sicura siano una minoranza).. ben venga qualche passaggio dei vigili, o qualche buttafuori…

  28. Abito in via Fratelli Bandiera e, purtroppo, ho una casa di proprietà ACQUISTATA Con tanti sacrifici (ho finito di pagare il mutuo qualche anno fa). Il valore si è dimezzato e nonostante ciò Nessuno la vuone comprare (la gente preferisce l’inferno al paradiso). Prima della movida potevo tranquillamente transitare e parcheggiare la mia utilitaria (non macchinone), la sera c’erea silenzio e si poteva dormire, si sentivano gli uccelli cinguettare. Quello era il paradiso. ORA VIA FRATELLI BANDIERA E’ UN INFERNO. Forse è megllio che siano i locali a spostarsi ad Alfianello!!!

  29. a mio avviso il problema del Carmine non è un problema x vari motivi.
    1) la maleducazione della gente non è colpa dei gestori dei locali
    2) spiace vedere che il primo passo della nuova giunta è piuttosto inutile per 2 movivi A)La chiusura anticipata di mezz’ora non risolve nulla, è in palese contrasto con la libera concorrenza, arriva successivamente ad altre limitazioni passate sugli orari. Per coerenza dovreste almeno proporzionalmente ridurgli le tasse.. B) Lo stop ai nuovi locali è un abominio pazzesco..su quali basi?? da quali regolamenti è supportato?? chi decide quali attività sospendere e quali no?? Tutti si lamentano che c’è la crisi e se uno vuole aprire qualcosa in zona gli rispondiamo picche o gli impediamo di lavorare al 100%?? FOLLIA (IDIOZIA) PURA!
    3) pedonalizzazione totale del quadrilatero, incentivazione dei parcheggi Randaccio e Fossa Bagni, promozioni per l’uso serale della metro darebbero sollievo alla questione parcheggi x i residenti
    4) C’è oggettivamente un problema di concentrazione della massa a zonzo in quelle 4 vie in croce solo nei weekend estivi (il resto è sindrome di Nimby, il resto del centro di Brescia è Silent Hill). Supportare/agevolare /incentivare l’apertura di attività di vario genere recuperando spazi in alcune delle vie limitrofe (es. Via Capriolo, Corso Garibaldi zona Pallata, Corso Mameli, Via Marsala ecc..) spalmerebbe meglio la massa di persone, il volume dei rumori si ridurrebbe subito e radicherebbe i rapporti generando idee/manifestazioni/ amicizie/aggregazion e oltre al dogma della BresciaBene: "vado al Carmine perchè la gente è tutta lì. Allo stesso modo per cui prima andavo in Piazza Arnaldo e/o al Borgo Wurher"
    5) Rafforzare il servizio di pulizia delle strade non credo sia impossibile nè economicamente insostenibile. Sparirebbero i bicchieri vuoti, le vomitate e le pisciate dei babbuini di turno.
    6) Qualcosa al Carmine in ogni caso si è smosso. Le difficoltà ci sono, è naturale. Gli avventori incivili purtroppo anche. Non facciamo morire l’embrione per sterile conservatorismo. Non buttiamo il bimbo con l’acqua sporca. Il boom passerà. Ma se si semina bene in questi mesi/anni c’è davvero la possibilità che si radichi qualcosa di spensierato, creativo, positivo e propositivo, culturale che spezzi il grigiore e la routine anche negli anni a venire e forse Brescia sarà attrattiva non solo per tondini, PCB, centri commerciali, colate di cemento, inquinamento, discariche e merd***te simili.

RISPONDI