Minaccia la ex con un coltello, scappa, investe un motociclista: arrestato tunisino

14

Questa notte gli equipaggi della locale Squadra Volante hanno tratto in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, minacce aggravate e furto, il cittadino tunisino E.A. di anni 32, non in regola sul Territorio Nazionale e senza fissa dimora.  L’uomo, intorno alle ore 01.00, si è introdotto furtivamente, attraverso una finestra lasciata aperta, nell’abitazione dell’ex fidanzata, con cui aveva interrotto la storia da circa un mese, e, in preda alla gelosia, ha dato inizio ad una violenta lite nel corso della quale la donna veniva minacciata con un coltello. Al termine della lite, l’uomo si è impossessato dell’autovettura della donna per poi allontanarsi precipitosamente dall’abitazione. Dopo aver sfondato il cancello carraio dello stabile, l’uomo, nel corso di una spericolata fuga, si è scontrato con una moto. Accortosi che il motociclista stava cercando di raggiungerlo per annotare il numero di targa, l’uomo, gli ha tagliato la strada e, successivamente, dopo aver innestato la retromarcia, ha iniziato a colpire il  motoveicolo facendo cadere  gli occupanti. Giunta la segnalazione al 113, è stata diramata una nota di ricerca dell’autovettura che veniva intercettata e bloccata dalle pattuglie nella cittadina Via Corsica. L’uomo si è opposto in maniera violenta al personale intervenuto con il quale ingaggiava una colluttazione a seguito della quale gli agenti riportavano lesioni giudicate guaribili tra i 4 e i 10 giorni. L’uomo è stato tratto in arresto.

Comments

comments

14 COMMENTS

  1. cioè… aggressione, poi furto, poi incidente, poi di nuovo aggressione e poi di nuovo aggressione. in più clandestino. Facciamo qualcosa o stiamo a guardare?

  2. UNO su CENTO che delinquono è BRESCIANO ….. gli altri NOVANTANOVE sono rumeni, maghrebini, albanesi, slavi ,,,,,,,,,…….. !!! Leggi le cronache quotidiane !!!

  3. Il sig. (che sia italiano o magrebino ha poca importanza) verrà processato , condannato e rimesso in libertà. Se fosse stato italiano , rispetto al magrebino, sarebbe stato condannato e (molto probabilmente) condannato al carcere. Così funziona la giustizia in Italia.

  4. come mai su 20 omicidi all’anno nel bresciano nemmeno uno é stato commesso da stranieri bensì da italiani? tra le vittime invece troviamo 5 stranieri, uccisi da italiani. come mai?

  5. la tua statistica è farlocca….se appena 2 settimane fa è stato ammazzato un arabo in centro a coltellate….ridico lo….ti faccio io una domanda come mai a canton mombello il 75% è immigrato?

  6. poverino il coccola-immigrati si era inventato una statistica tutta sua , ma è stato subito sbugiardato! mentono sapendo di mentire!

  7. l’omicido di 2 settimane fa é il primo a brescia da una sacco di tempo che vede come autore (e vittima) uno straniero. Provate a digitare "omicidio brescia 2012" su google e vedi la sfilza di omicidi compiuti da italiani a brescia: 4 marzo 2012 a brescia, quattro uccisi a san polo, 1 giugno a gavardo uccide padre e madre , 21 maggio brescia, getta i figli dal balcone e si uccide, 21 giugno angolo terme ucciso con un colpo in volto, 24 ottobre arrestato mandante dell’uccisione di ragnoli, 15 maggio – brescia ucciso con una motosega, 28 giugno 2011 marocchino ucciso dal suo datore di lavoro a desenzano, 10 marzo 2013 a gussago donna spara e uccide la sua compagna, …. etc… etc se poi volete vedere la lista di donne uccise trovate tante donne anche straniere uccise e tanti assassini in grande prevalenza italiani.

  8. difficile per i razzisti capire che nessuno difende i delinquenti, ma che invece sono loro ad offendere anche gli stranieri onesti. ennesima dimostrazione che razzismo, stupidità ed ignoranza sono la stessa cosa.

LEAVE A REPLY