Lega Nord e Indipendenza Lombarda chiedono referendum sull’indipendenza della Lombardia

0

I rappresentanti della Lega Nord e di Indipendenza Lombarda hanno presentato e firmato oggi in Broletto una mozione per chiedere formalmente che venga indetto un referendum popolare sull’indipendenza della Lombardia. In merito a questa proposta è intervenuto il segretario provinciale della Lega Nord di Brescia, Fabio Rolfi. “La mozione firmata congiuntamente da Lega Nord e Indipendenza Lombarda è la naturale evoluzione della proposta formulata da un movimento spontaneo e apartitico, nato nei mesi scorsi sul territorio regionale con l’obiettivo di offrire ai lombardi la possibilità di esprimersi, attraverso un referendum, sul loro futuro. – ha dichiarato – Sarà il popolo lombardo a decidere se continuare a lavorare e a impoverirsi pagando tasse assurde per mantenere uno Stato decotto oppure iniziare a competere nel mondo, forte e fiero delle capacità produttive e della laboriosità che da sempre contraddistinguono il tessuto economico della nostra regione”. “La mozione – prosegue Rolfi – chiede semplicemente l’attuazione di un percorso legislativo sancito dal diritto internazionale, lo stesso procedimento che permetterà l’anno prossimo lo svolgimento del referendum per l’indipendenza in Scozia. La Lombardia è già oggi una regione che vanta un Pil più alto di interi stati europei, perché non può ambire, come la Scozia, a difendere il livello di benessere costruito con decenni di lavoro e fatica?”. “L’auspicio – conclude il segretario provinciale del Carroccio – è che giovedì in Consiglio provinciale ognuno anteponga l’interesse dei nostri conterranei all’appartenenza politica: siamo tutti lombardi, prima di essere di destra o di sinistra, ed è un dovere offrire al nostro popolo la possibilità di esprimere un’opinione sul proprio futuro”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Lega nord italia + arrighini = grandi venditori di fumo

    L’indipenden za della Lombardia ci sarà ma non grazie a questi stipendiati romani

  2. Incredibile come la gente possa pensare di secedere con 4 firme. In catalunya non è ancora sicuro al 100% l’indizione del referendum con 1,5 milioni di persone in piazza, ma noi secederemo nella totale indifferenza della gente! ahahahah

    Chapeau alla Lega che con questa manovra è riuscita a raccogliere un po’ di firme per le prossime liste elettorali e contemporaneamente darsi verginità agli occhi del militonto.

    Lombar dia libera

LEAVE A REPLY