Ordinanza della Loggia sulla movida: i locali dovranno chiudere prima

12
Bsnews whatsapp

Week-end caldo in città, non solo per le temperature innalzate da Caronte. Se entro domattina arriverà l’ok da parte della Prefettura, quello che arriva sarà il primo fine settimana di sperimentazione della nuova ordinanza emessa dal sindaco per cercare di regolamentare la movida del Carmine. Dopo le anticipazioni della scorsa settimana (leggi la notizia) ieri la Giunta ha svelato, senza sorprese, il contenuto dell’ordinanza. 

Locali chiusi a mezzanotte e mezza dal lunedì al giovedì, e all’una durante il week-end, con la possibilità di sostare rigorosamente dentro gli esercizi per un’altra mezzora, per terminare le consumazioni. All’ora x scatta il momento cruciale, quello cioè che vedrà coinvolte le forze dell’ordine per far sì che gli avventori non sostino lungo le quattro vie oggetto dell’ordinanza, via F.lli Bandiera, via Delle Battaglie, Porta Pile e Contrada Del Carmine, e le operazioni di pulizia delle strade si svolgano senza problemi. I nuovi orari e il richiamo del rispetto della quiete dei residenti saranno riportati su dei volantini che verranno distribuiti in tutti i luoghi del Carmine, dove inoltre si inviteranno i giovani ad utilizzare i tre parcheggi in zona, a tariffa agevolata serale.

Il sindaco: «La movida deve andare avanti, mi piace che ci sia movimento e che le strade siano piene di giovani. È un’ordinanza sperimentale basata su analoghi esperimenti in altre città, è un atto oggettivamente coercitivo perché limita lo svolgimento di attività commerciali, è un provvedimento che si sforza di trovare una mediazione tra due diritti che non possono essere considerati equivalenti: la salute viene prima degli affari».
(a.c.)

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

12 COMMENTI

  1. Lo avete votato……..bravi. …..peggio di cosi…….una postilla alla Sig. Castelletti Vice Sindaco lei rappresenta il peggio che una grande Città come Brescia poteva esprimere, sia coerente e si dimetta tanto il suo mandato mi creda, dura poco

  2. Bene la Citta ai magrebini….. evviva il comunismo è la libertà…….illusi on…….che tristezza vedere la nostra Brescia in mano a quelli li.

  3. Unica cosa su cui concordo e’ che la salute viene prima degli affari: per il resto mi pare tutta manfrina. I locali possono stare aperti fino al mattino, per quel che penso, ma nel rispetto del diritto al riposo e alla libera circolazione, circolazione che ora e’ impedita. Che sia impedita per mezz’ora di meno mi sembra un risultato ben da poco.

  4. Ma come farà il consigliere "Benzo" della lista Castelletti? E’ tutti i venerdì e sabato fra i bar della movida, lo conoscono e lo vedono tutti ogni settimana tirare tardi e chiacchierare, anche in queste belle sere d’estate… Come può votare un provvedimento del genere e poi andare fra quegli stessi bar. Che controsenso questa amministrazione

  5. Anche Laura Castelletti è una costante frequentatrice di uno dei locali della movida del Carmine. Adesso si metterà il cappello da vigile e inviterà i ragazzi a non state in mezzo alla strada e a moderare la voce?

  6. Tutti gli organi di informazione locali e non hanno la notiziz "MOVIDA" in prima pagina. Ma è il solo problema della città di Brescia? Quante energie e quanto tempo persi per niente. Tutti escono con le ossa rotte; i Vigili Urbani (e le altre Forze di Polizia) con le ossa massacrate. Bastava soltanto fare rispettare le disposizioni legislative invece di consentire un lassismo totale. E adesso cosa si risolve? Niente, se CHI deve fare rispettare le leggi continua non farlo.

  7. "Adesso si cambia"… Caro sig. sindaco Del Bono , vedremo adesso cosa cambia con Lei . In meglio???!!Mah , conoscendo e vedendo chi l’ha votata cambierà qualcosa??! Ho i miei dubbi. NB: ed il tanto annunciato "staff del Sindaco " , con il "giovane" Rebecchi che fina ha fatto???

RISPONDI