Cinquanta volontari nei parchi inquinati da Pcb

0

Giubbetto smanicato, tesserino di riconoscimento e radio ricetrasmittente. Andranno in giro in coppia, dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 22. Da domani nei parchi cittadini inquinati da Pcb, quelli oggetto della nuova ordinanza firmata da Emilio del Bono (leggi la notizia), vedremo impegnati 50 guardie volontarie ambientali

Il servizio è stato presentato ieri dal sindaco e da Valter Muchetti, assessore con delega alla Rigenerazione urbana e alle Politiche per una città sicura, con la sovrintendenza a Parchi e Verde Pubblico, Politiche della Sicurezza e Polizia Locale. Le prime 50 guardie sono state reclutate tra alcune associazioni di volontariato cittadine, ma in futuro non si esclude che si potranno assoldare nuove persone. I giubbetti sono stati forniti da Centrale del Latte, le radio dalla Polizia Locale, con la quale i volontari saranno in costante collegamento. Non solo: al termine di ogni settimana le guardie dovranno trasmettere un report delle loro attività. Ai volontari andrà un rimborso spese.

Scopo dell’impiego dei volontari non sarà quello di reprimere o multare eventuali comportamenti sbagliati, ma quello di aiutare a far comprendere ai cittadini, a tutela della loro salute, le regole introdotte dall’ordinanza con i tre colori in base alla pericolosità del livello di inquinamento. 
(a.c.)

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY