Agfa, l’azienda non cambia idea. Rolfi (Lega): sfruttare la mediazione della Regione

0

Ha avuto luogo stamane l’audizione in IV commissione attività produttive relativa allo stabilimento AGFA di Manerbio. Alla seduta odierna hanno partecipato anche i vertici della multinazionale, rappresentata dai manager Johan Buelens e da Marc Deutschmann, che hanno quindi accolto l’invito della Commissione sollecitato negli scorsi giorni dal consigliere regionale della Lega Nord, Fabio Rolfi.

“Ho chiesto espressamente – afferma Rolfi – ai vertici aziendali di bloccare la procedura di chiusura del sito di Manerbio e di valutare con estrema attenzione l’opportunità di sfruttare la mediazione che Regione Lombardia è disponibile a compiere, ma la loro risposta è stata per ora negativa. Si tratta a mio avviso di un’occasione sprecata dalla multinazionale, considerato il patrimonio di professionalità presente a Manerbio e i bilanci aziendali contrassegnati da sempre dal segno positivo.”

“Inoltre – continua Rolfi – ho fatto rilevare che i dati forniti sui costi di produzione del sito produttivo bresciano risultano di difficile comprensione ai fini della comparazione con gli altri stabilimenti europei. Su questo fronte ritengo che sarebbe stata preferibile e più opportuna una maggior chiarezza da parte dell’azienda.”

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Benissimo! Se si interessa Rolfi è sicuro che è già fallita. Dove lui arriva porta scalogna. Come nella Lega bresciana. Lui arriva e la lega fallisce. Speriamo non sia così anche per i poveri lavoratori ai quali va tutto il nostro rispetto. Ma che Rolfi stia alla larga perfavore.

  2. Mamma mia ma l’invidia di quelli che non sono in grado di farsi eleggere è veramente una brutta cosa…il problema non è la Lega, ma la lega in generale…la gente non la vota più e basta…il punto è un altro…Rolfi è l’unico credibile a Brescia e Provincia, peccato sia da solo…

LEAVE A REPLY