Caccia, Pd, Pdl e Scelta civica votano contro gli emendamenti della Lega

0

"La strana maggioranza Pd, Pdl, Sc  sul territorio in campagna elettorale appoggia la caccia e tutte le istanze che arrivano da quel mondo, salvo poi una volta arrivati a Roma votare contro", così Stefano Borghesi (Lega Nord) commenta il voto contrario di Pd, Pdl e Scelta Civica in merito ai tre emendamenti promossi dalla Lega riguardanti l’attività venatoria.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

" I tre emendamenti della Lega Nord tesi a favorire la tradizione venatoria dei territori sono stati bocciati. Pd, Pdl e Scelta civica hanno infatti votato contro. In particolare, non hanno voluto rispondere a una richiesta legittima che arriva proprio dai cacciatori e cioè di affiancare a  Ispra altri organismi riconosciuti a livello regionale. Questi conoscerebbero meglio la realtà dei territori e le problematiche del settore fornendo quindi  dati a Ispra precisi per valutare in modo più puntuale le deroghe. La strana maggioranza Pd, Pdl, Sc  sul territorio in campagna elettorale appoggia la caccia e tutte le istanze che arrivano da quel mondo, salvo poi una volta arrivati a Roma votare contro l’attività venatoria. Penso soprattutto ai deputati bresciani democratici e del popolo della libertà e a tutto quello che raccontano e promettono ai cacciatori prima del voto negandogli poi un reale aiuto quando ce ne è la possibilità concreta.  La Lega continuerà a battersi affinché questa millenaria tradizione non debba trovarsi costretta all’illegalità".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. LA LEGA CONTINUERA’ A BATTERSI A FAVORE DI QUESTA MILLENARIA ….. IN REGIONE DA 20 ANNI , AL GOVERNO PRE ANNI … RISULTATI PER LA CACCIA ? NON CONTATE ALMENO BALLE !!

LEAVE A REPLY