Terremoti, fondi a pioggia del Pirellone per i Comuni bresciani

0

Due milioni di euro per la messa in sicurezza – secondo parametri antisismici – di strutture, edifici e opere pubbliche, che ospitano funzioni strategiche di protezione civile e di gestione delle emergenze. Li ha stanziati la Giunta regionale lombarda su proposta dell’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali. "Si tratta di un finanziamento piuttosto importante – spiega Bordonali -, perché in questo modo le Amministrazioni potranno mettere a norma quegli edifici (spesso sono le stesse sedi dei Comuni) dove dovranno svolgersi le attività di protezione civile in caso di emergenze di qualsiasi natura come alluvioni, incendi, terremoti o altro ancora". La delibera consente anche di rivedere, con nuovi indirizzi regionali, la politica di prevenzione e protezione del rischio sismico, incentivando, appunto, interventi per la prevenzione nelle zone a maggiore pericolosità, rendendo più pronte le strutture.

FONDI PER 202 COMUNI – I fondi sono a disposizione dei 202 Comuni delle province di Bergamo, Brescia e Mantova, che oggi sono identificati nell’area sismica della regione. "I Comuni – prosegue Bordonali – dovranno partecipare a un apposito bando e poi potranno beneficiare di stanziamenti che andranno a coprire la quasi totalità dell’intervento di messa in sicurezza". "In una situazione di diffusa crisi economica – aggiunge l’assessore – non vogliamo certo correre il rischio che non vengano effettuati lavori di tale importanza anche per prevenire danni ben più gravi".

ECCO I COMUNI BRESCIANI – BRESCIA – Acquafredda, Adro, Agnosine, Anfo, Azzano Mella, Bagnolo Mella, Bagolino, Barbariga, Barghe, Bedizzole, Berlingo, Bione, Borgosatollo, Botticino, Bovegno, Bovezzo, Brandico, Brescia, Brione, Caino, Calcinato, Calvagese della Riviera, Calvisano, Capovalle, Capriano del Colle, Capriolo, Carpenedolo, Castegnato, Castel Mella, Castelcovati, Castenedolo, Casto, Castrezzato, Cazzago San Martino, Cellatica, Chiari, Coccaglio, Collebeato, Cologne, Comezzano-Cizzago, Concesio, Corte Franca, Corzano, Dello, Desenzano del Garda, Erbusco, Flero, Gardone Riviera, Gardone Val Trompia, Gargnano, Gavardo, Ghedi, Gottolengo, Gussago, Idro, Irma, Iseo, Isorella, Lavenone, Leno, Limone sul Garda, Lodrino, Lograto, Lonato del Garda, Longhena, Lumezzane, Maclodio, Magasa, Mairano, Manerba del Garda, Manerbio, Marcheno, Marmentino, Marone, Mazzano, Moniga del Garda, Monte Isola, Monticelli Brusati, Montichiari, Montirone, Mura, Muscoline, Nave, Nuvolento, Nuvolera, Odolo, Offlaga, Ome, Orzinuovi, Orzivecchi, Ospitaletto, Padenghe sul Garda, Paderno Franciacorta, Paitone, Palazzolo sull’Oglio, Paratico, Passirano, Pertica Alta, Pertica Bassa, Pezzaze, Polaveno, Polpenazze del Garda, Pompiano, Poncarale, Pontoglio, Pozzolengo, Preseglie, Prevalle, Provaglio d’Iseo, Provaglio Val Sabbia, Puegnago sul Garda, Rezzato, Roccafranca, Rodengo Saiano, Roè Volciano, Roncadelle, Rovato, Rudiano, Sabbio Chiese, Sale Marasino, Salò, San Felice del Benaco, San Paolo, San Zeno Naviglio, Sarezzo, Serle, Sirmione, Soiano del Lago, Sulzano, Tavernole sul Mella, Tignale, Torbole Casaglia, Toscolano-Maderno, Travagliato, Tremosine, Trenzano, Treviso Bresciano, Urago d’Oglio, Vallio Terme, Valvestino, Verolanuova, Vestone, Villa Carcina, Villanuova sul Clisi, Visano, Vobarno, Zone.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La Regione stanzia soldi per interventi di messa in sicurezza secondo criteri antisismici. E’ una buona notizia. D’altro canto, una Regione coerente dovrebbe allora sospendere qualunque tipo di autorizzazione per le richieste di trivellazione nelle medesime province alla ricerca di gas ed idrocarburi con tecniche per cui vi è il ragionevole dubbio di una correlazione con fenomeni microsismici. Tecniche messe al bando ultimamente da Francia e Bulgaria.

  2. La Regione stanzia soldi per interventi di messa in sicurezza secondo criteri antisismici. E’ una buona notizia. D’altro canto, una Regione coerente dovrebbe allora sospendere qualunque tipo di autorizzazione per le richieste di trivellazione nelle medesime province alla ricerca di gas ed idrocarburi con tecniche per cui vi è il ragionevole dubbio di una correlazione con fenomeni microsismici. Tecniche messe al bando ultimamente da Francia e Bulgaria.

LEAVE A REPLY