Tolti i “rinforzi” allo Sportello Unico dell’Immigrazione: le pratiche si accumulano

0

Prima la richiesta, da parte del viceprefetto Pasquariello, di implementare con 15 nuove persone, dodici funzionari e tre dirigenti, lo Sportello Unico per l’Immigrazione per consentire il velocizzarsi della presa in carico delle pratiche di richiesta di permesso di soggiorno di 5.223 immigrati residenti nella nostra provincia. Ora, a distanza di poco più di un mese il dietrofront.

La situazione in cui versa lo sportello, con oltre 5 mila pratiche da analizzare, di cui solo 210 già espletate al 7 luglio scorso, è sotto gli occhi di tutti, specie di tutti quegli immigrati che lo scorso anno hanno presentato (e pagato) la domanda relativa al permesso di soggiorno e che oggi, a distanza di quasi un anno non hanno ancora ottenuto nemmeno una risposta, positiva o negativa che sia.

Insomma in via Lupi di Toscana le domande per la sanatoria 2012 rimangono impilate negli uffici della Prefettura, senza contare poi, l’inchiesta sui “permessi facili” che, al momento, vede indagati 9 impiegati su 11, più altre 120 persone tra avvocati, commercialisti e professionisti di vario genere. Insomma, se le pratiche procedono così, per gli immigrati ci sarà ancora molto da aspettare.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. già perchè gli italiani non aspettano eh , non fanno code….continuiamo a spendere soldi e preoccuparci per gli extra che tanto andiamo bene…

LEAVE A REPLY