Storie storie storie, arriva la nuova stagione

0
Bsnews whatsapp

Si rinnova anche quest’anno la proposta di Storie storie storie, la rassegna bresciana di teatro ragazzi e scuola organizzata dal Teatro Telaio. Si giunge quest’anno alla diciassettesima edizione con numerose novità. La bontà dell’iniziativa è confermata anche dalla forte affluenza del pubblico, che raggiunge ogni anno più di 15.000 unità,  tra cui gli alunni di numerose scuole della provincia.

In questa edizione si conferma il carattere policentrico e provinciale che dal 2005 contraddistingue la manifestazione coinvolgendo, oltre che Brescia (grazie al Comune che ha dato in concessione gratuita i teatri S. Giulia e Sereno), i teatri di Rezzato, e Castelmella (in collaborazione con Cipiesse e i due Comuni), quelli di Bovezzo, Castrezzato, Cologne, Monticelli Brusati, Ospitaletto, Villanuova sul Clisi e il Centro Civico di Castegnato (in collaborazione con i rispettivi comuni), Montirone (in collaborazione con la parrocchia) e Verolanuova (in collaborazione con l’Istituto Primo Mazzolari).

A Brescia i teatri coinvolti saranno S. Giulia, Auditorium Bettinzoli e, per la prima volta, il Cinema Teatro Sereno.

Si conferma anche la scelta di inaugurare la stagione in carcere (questa volta il 26 ottobre a Canton Mombello, in anticipo rispetto all’anniversario della promulgazione della Carta Internazionale dei Diritti dell’Infanzia), perché Il Telaio ritiene che organizzare teatro di qualità per i bambini e per le famiglie abbia una precisa finalità sociale ed educativa. Sempre in collaborazione con l’Associazione Carcere e Territorio di Brescia per contribuire a far sì che quello delle strutture carcerarie divenga un problema “della” città e non più “per” la città. Lo spettacolo scelto è l’ultima produzione realizzata dal Teatro Telaio, Gocce, uno spettacolo sul ciclo dell’acqua realizzato con il patrocinio di A2A e AOB2.

Per tutte le altre famiglie la stagione teatrale comincia domenica 27 ottobre con la doppia replica di uno spettacolo di bolle di sapone, per l’occasione con biglietto ridotto per tutti a 5 Euro. In scena Michele Cafaggi, clown e mimo, che con le bolle del suo Omino della pioggia, uno spettacolo che ha incantato le platee di bambini (e adulti) di tutto il mondo, è appena rientrato da una fortunata tournè in Giappone.

La prima parte della stagione Storie storie storie sarà dedicata soprattutto ai più piccoli, con due interessanti percorsi tematici, uno dedicato a teatro e arte (Nei cieli di Mirò, L’albero di Magritte) ed uno a teatro e scienza (Il cannocchiale di Galileo, della Compagnia Gli Alcuni, noti per la loro trasmissione Eppur.. si muove che va in onda su RAI GULP). A metà strada tra i due I giochi dell’ingegner Calder, con la sua rutilante scenografia mobile.

Nella prima parte della stagione anche il nuovo debutto del Teatro Telaio: Abbracci, che segna una nuova tappa nell’esplorazione dei sentimenti dopo Storia di un bambino e di un pinguino. In scena sempre Michele Beltrami e Paola Cannizzaro, questa volta nei panni di due panda innamorati che non sanno come comunicare questo loro amore, e devono quindi frequentare una… scuola di abbracci. La regia di Angelo Facchetti garantisce divertimento, poesia e coinvolgimento del pubblico, per uno spettacolo di nuovo affidato ad una recitazione di tipo fisico e non verbale.

La stagione prosegue poi con Natale a Teatro, consueta rassegna a tema, che vedrà in scena, coinvolgendo soprattutto i teatri della provincia durante la pausa invernale, Fiabe di Natale, Il caldo soffio di Natale, Aspettando Natale, Gli aiutanti di Babbo Natale, per finire il 6 gennaio con La vera storia di Babbo Natale.

Il mese di gennaio sarà invece dedicato al tema della shoa, con repliche degli spettacoli Anne Frank e Shabbes Goy (tratto dal libri Il muro invisibile di Harry Berstein, con la collaborazione di Moni Ovadia). Proseguirà con numerose repliche dedicate in particolar modo alle scuole, tra cui, sempre per teatro e arte, Colori  e Il pifferaio magico ispirati alla storia dell’arte del ‘900, mentre, per teatro e scienza, segnaliamo La danza delle api, conferenza spettacolo sul tema degli ecosistemi.

Teatro in lingua, per scuola secondaria inferiore e superiore (nel progetto Palcoscenici SUPERIORI) con Werther, Mas de mil jueves e A cup of tea with Shakespeare rispettivamente in tedesco, spagnolo e inglese. Di particolare interesse la tematica del secondo, dedicato al dramma dei desaparecidos argentini.

Agli insegnanti che sceglieranno di partecipare a questi spettacoli saranno messi a disposizione i copioni e/o altro materiale didattico per preparare adeguatamente i ragazzi.

Prosegue il progetto Storie di classe. che porterà alcuni spettacoli direttamente nelle scuole che ne faranno richiesta. Poiché infatti molte scuole hanno problemi di trasporto e per questo motivo devono rinunciare a venire a teatro, con questa nuova sezione di Storie storie storie si vuole provare a portare il teatro nelle scuole a condizioni analoghe al resto della stagione. Si sono quindi scelti alcuni spettacoli che non hanno particolari esigenze tecniche e che verranno portati all’interno delle scuole che ne faranno richiesta (o in luoghi da loro indicati) in date da concordare telefonando allo 030 46535. Il Teatro Telaio si occuperà quindi di tutta la parte organizzativa.

Ma la vera novità è l’inserimento dell’intera programmazione scolastica all’interno del progetto La scuola esce del Comune di Brescia, che vede la messa in rete delle offerte didattiche di Teatro Telaio, AmbienteParco, Museo della Scienza, Brescia Musei e Musil e, grazie al contributo di Fondazione Cariplo, la possibilità di avere anche il servizio di trasporto al costo di 1 Euro.

Gli spettacoli proseguiranno poi numerosi fino a marzo. L’intero programma, le schede degli spettacoli e le indicazioni dei luoghi, si possono consultare sul sito dedicato alla rassegna: http://storiestoriestorie.teatrotelaio.it, su cui possono essere consultate anche le condizioni di prenotazione.

I costi dei biglietti restano perlopiù invariati rispetto all’anno scorso: adulti € 7,00; bambini € 5,00; mentre le scuole salgono a € 4,50. Sono a disposizione tessere – abbonamento, sia per gli spettacoli domenicali (4 spettacoli: adulti € 21,00; bambini € 15,00) che per quelli scolastici (3 spettacoli € 11,00; 5 spettacoli € 17,00). Particolari condizioni sono riservate ai vari progetti.

Ulteriori informazioni su www.teatrotelaio.it oppure Teatro Telaio 03046535. Scrivendo al Telaio è possibile inserirsi nella mailing list per ricevere informazioni direttamente sul proprio computer.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI