Il “Sabato del Leone” dedicato alla prevenzione del diabete

0
Bsnews whatsapp

Sabato 12 ottobre il Leone Shopping Center ospiterà il primo appuntamento de “Il sabato del Leone”, realizzato in collaborazione con l’Associazione Diabetici della provincia di Brescia. La giornata, articolata in diversi momenti, ha il compito di favorire l’esperienza di comportamenti e stili di vita improntati al miglioramento del ben-essere (fisico) delle persone. Oggi la pandemia del diabete (definizione dell’Organizzazione mondiale della sanità) conta a Brescia una popolazione di oltre 150.000 portatori di interesse (di cui 63.332 diabetici diagnosticati secondo i dati pubblicati dall’Asl di Brescia nel 2010).

 

La giornata di sabato sarà articolata in 5 momenti: dalle 9 alle 18: rilevazione delle 5 misure del Ben-essere personale, ovvero come avere una visita specialistica gratuita. Gli specialisti coinvolti sono medici e personale infermieristico delle tre diabetologie del territorio: ospedale di Desenzano (dottor Gianni Formentini), ospedale di Montichiari (dottor Paolo Desenzani) e ospedale di Leno (dottor Armando Rotondi). A loro si aggiungeranno i medici Emanuela Zarra e Silvia Bonfadini (Diabetologia Spedali Civili di Brescia) e Roberto Ciserchia (specializzando in diabetologia a Gardone Val Trompia). Dalle 10 alle 18: test individuale online del rischio diabete a 10 anni; alle 11.30: dibattito sul tema “I bresciani al tempo del diabete – domande e risposte nel 2013”. Il dottor Antonino Cimino, presidente dell’Associazione Medici Diabetologi Lombardia, e la dottoressa Paola Longhi risponderanno alle domande su diabete, corretti stili di vita e governo del peso formulate dai bresciani attraverso apposito format creato nei due siti internet delle realtà coinvolte (www.brixianextgeneration.org e www.illeonedilonato.com); alle 16: l’arte della manutenzione della bicicletta. Confronto con la giornalista-scrittrice Ilaria Sesana e i membri della Associazione “Amici della Bici Corrado Ponzanelli” onlus di Brescia; alle 17: il ballo de Il sabato del Leone. Convivio con i visitatori per avvicinarli al concetto di ballo di gruppo come medicina per il corpo e piacere per la mente e il cuore, animato dalla scuola di ballo che ha partecipato alla studio a carattere scientifico B.A.L.L.A.N.D.O. (a cura del dottor Felice Mangeri diabetologia Gavardo e Università di Bologna) che è la Scuola di Ballo Mueve Mueve di Soprazzocco-Gavardo.

La giornata di sensibilizzazione, proposta dall’associazione e abbracciata dalla direzione del centro commerciale, si inserisce in un progetto più ampio chiamato “Brixia Ne(x)t Generation”,  nato nel 2011 grazie alla volontà di Tiziano Sorsoli, consigliere dell’Associazione Diabetici della Provincia di Brescia, e rivolto principalmente ai ragazzi della terza media, considerati nella loro accezione di “cittadini nativi digitali”, per segnare un vero e proprio rito di passaggio al termine del loro primo ciclo di formazione e di evoluzione di cittadini in una società moderna.  In questo caso l’iniziativa è stata estesa a Il Leone Shopping Center non solo per l’altissima frequentazione di giovani, ma anche per tenere conto di un fenomeno moderno dell’evolversi dei comportamenti sociali caratterizzato sempre più dal ritrovarsi riuniti nei centri commerciali oltre che nelle piazze. “Prestiamo volentieri i nostri spazi per un’iniziativa di sensibilizzazione al benessere personale rivolta ai più giovani, ma non solo. Da sempre crediamo nell’importanza del sostegno al territorio che ci ospita inteso, in questo caso, come comunità di persone. Anche un centro commerciale, certamente orientato al consumo e alla vendita, può dimostrarsi attento ai risvolti sociali di questo genere di campagne di sensibilizzazione e informazione” commenta il direttore de Il Leone Shopping Center Rodolfo Manenti. “La sanità moderna sta affrontando un aumento drammatico della domanda di cure e assistenza a fronte di una diminuzione delle risorse disponibili. Abbiamo quindi scelto un luogo ad altissima frequentazione di giovani, e non solo, come il Leone Shopping Center per trasmettere il nostro messaggio di diffusione di stili di vita improntati al miglioramento del ben-essere (fisico) delle persone” aggiunge Sorsoli.

L’Associazione Diabetici della Provincia di Brescia, nata quarant’anni fa grazie alla determinazione dei primi volontari guidati da Giuseppe Bonardi, oggi si fonda su 6.000 iscritti ed è attiva in tre principali aree di intervento: Tutela dei Diritti Diabetici bresciani e Relazioni Istituzionali, Educazione Soci al governo della malattia e Prevenzione e sensibilizzazione dei bresciani, compresi gli studenti delle scuole medie e istituti superiori. Il presidente onorario è Giuseppe Bonardi, l’attuale presidente è Edelweiss Ceccardi.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI