Ludopatia, il consiglio regionale approva all’unanimità la prima legge anti-slot

0
Bsnews whatsapp

E’ unanime l’approvazione della legge contro il gioco d’azzardo promossa dalla Regione Lombradia. Ieri la normativa, presentata in aula da Fabio Rolfi della Lega Nord, è stata votata all’unanimità dal consiglio. Tra i punti salienti le distanze da tenere per le sale da gioco da scuole, chiese e" compro oro",  azioni socio-sanitarie, interventi sulla prevenzione, formazione obbligatoria per i gestori.  La legge prevede anche uno sgravio dello 0,92% della aliquota Irap per gli esercenti che rinunciano alle slot che, inoltre, avranno potranno beneficiare in modo prioritario di finanziamenti e benefici economici regionali. Pesanti le multe per chi infrange le regole: si va dai 5 mila a 15 mila euro per chi violerà le distanze. «Esprimo viva soddisfazione – ha commentato Fabio Rolfi al Bresciaoggi – per l’approvazione all’unanimità di questa legge. Si tratta di un intervento coraggioso e innovativo fortemente voluto dal Consiglio Regionale per dare risposte tangibili a una realtà come quella della Lombardia, particolarmente esposta al fenomeno della ludopatia». Grande soddisfazione anche di Viviana Beccalossi, tra le prime sostenitrici di un intervento contro la ludopatia. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI