Oggi un presidio in Piazza Loggia per la sospensione di tutti gli sfratti per morosità incolpevole

0
Bsnews whatsapp

Oggi pomeriggio,martedì 22 ottobre, Associazione Diritti per tutti, Magazzino 47, Collettivo studenti in lotta e Collettivo universitario autonomo organizzano un presidio in piazza Loggia alle ore  17 e poi sotto la Prefettura, contro gli sfratti e per esprimere solidarietà agli arrestati del 19 ottobre a Roma. Dopo che sabato più di 250 bresciani hanno partecipato alla sollevazione e all’assedio dei palazzi dell’austerità, i gruppi tornano in piazza per chiedere la moratoria-sospensione di tutti gli sfratti per morosità incolpevole e, al Comune, una politica di assistenza ai senza tetto in vista dell’inverno. "Non può essere sufficiente nè degna di una città civile una "emergenza freddo" basata sulla garanzia, a rotazione, di una sola settimana di accoglienza in un posto riscaldato per poi tornare a dormire all’addiaccio o sui treni", si legge nella nota degli attivisti.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. MAI UNA VOLTA CHE STE 4 COMUNISTELLI PENSINO ANCHE A CHI DEVE PAGARE COMUNQUE LE TASSE ANCHE SE NON INCASSA GLI AFFITTI!!! MA PASSATE FUORI E ANSDATE A LAVORARE ANZICHE’M MANIDESTARE.. COSI POI LO PAGATE VOI L’AFFITTO A CHI NON RIESCE… SCHIFO

  2. quasi quasi vendo la casa che mi sono comprato con 30 di sacrifici e debiti mi metto via i soldi e occupo una casa abusivamente tanto poi ci sono i ns amici dei centri sociali che con l appoggio di Corsini e della sua cricca del PD & Sel ci difendono tutti dalla polizia fascista pronta a sfrattarci !!! aahhh dimenticavo che i centri sociali le case le vogliono dare solo ai loro amici immigrati, dovrò tingermi il viso di nero!!

  3. mezz ora fa fa sotto la prefettura sono passati 4 gatti…ehmmm volevo dire forse 20 persone con uno striscione e 5 o 6 bandiere !! patetici !!

  4. Impara a contare, c’erano 150 persone guarda le fotografie, patetico. Ieri Lega nord e fratelli d’italia insieme a protestare contro l’indulto erano cinquanta, ovviamente con i politici ed i funzionari di partito retribuiti

  5. E, sì , caro utente"per quattro gatti", probabilmente la contestazione della Lega e di Fratelli d’italia erano in 50 come dite Voi.Ma Voi, caro compagno, con SEL, magazzino e "antagonosti " vari eravate poco di più….Tra l’altro , smettetela di piagnucolare sulla repressione etc:ormai fate parte del potere a pieno titolo. I Vostri amici , di sel piuttosto che della lista del sig. Fenaroli, fanno parte a pieno titolo del potere a Brescia. In ogni casoMORIRETE DEMOCRISTIANI!!!Ad maiora.

  6. La gran parte dei commenti è volta a denigrare e offendere comunisti, centri sociali, associazione Diritti per Tutti ma, rispetto al problema in questione nessuno scrive una parola. Che in Italia quello della casa sia un problema gravissimo, pare evidente, la moratoria sugli sfratti per morosità incolpevole può essere un primo passo per tamponare l’emergenza, ma deve essere accompagnata da un intervento a tutela dei piccoli proprietari, per esempio attraverso la corresponsione di una sorta di equo canone o, comunque, di una somma che consenta di andare almeno in pari con le spese e una detassazione; il tutto, ovviamente, sotto strettissimo controllo per evitare abusi (immagino quanti proprietari si accorderebbero con gli inquilini per costruire false morosità…) e pene draconiane, tipo confisca dell’immobile, per chi ne dovesse approfittare. Ovviamente, per una soluzione definitiva, si dovrebbero considerare tempi medio-lunghi necessari al riavvio di una politica di edilizia pubblica sociale che favorisca anche una correzione del mercato drogato dai canoni improponibili. Ovvio che tutto questo non si combina con le assurde politiche economiche di austerità dei conti pubblici imposte ai nostri governi (che le accettano servilmente) da Europa e Fondo Monetario Internazionale che si preoccupano solo di rifinanziare le banche e favorire speculatori di ogni risma. Finché le persone si presteranno alla guerra fra poveri, questa gente avrà gioco facile…

  7. Certo che a voi zecche comuniste non vi entra in testa il concetto di proprieta privata. Io sgobbo dalla mattina alla sera per guadagnare qualche soldino in piu. lo investo in un appartamento, lo affitto, sfiga vuole che l’inquilino sia giargiacomunista e io mi ritrovo appartamento distutto, nessun canone pagato e la casa occupata dalle zecche comuniste. Fi farebbe bene un bel giro di olio a voi. Un nconsiglio a chi deve affittare un apppartamento non datelo mai a simpatizzanti comunisti questi vi rovinano. Io ne so qualcosa…..

  8. Ah ah ah ah! Che sagoma! Peccato non avere potuto vedere la tua faccia quando ti sei accorto di avere affittato a dei giargiacomunisti! Ma ti hanno scritto "morte al fascio" sulle piastrelle del bagno? Hai già ristrutturato? Attento alle ditte di muratori e pittori giargianesi, che quelli, si sa, costano poco ma lavorano male e qualcuno che viene da est è capace di essere ancora un po’ bolscevico… Eh, già, quando c’era Lui, caro lei…

  9. Cari utenti, credo che l’unica soluzione sia il MUTUO SOCIALE.In estrema sintesi:la casa viene costruita dall’ente regionale appositamente creato che costruisce appartamenti e quartieri a misura d’uomo, utilizzando soldi pubblici.Le abitazioni vengono cedute a PREZZO di COSTO ai cittadini che non sono proprietari di altre abitazioni.La rata non deve superare 1/5 delle entrate della famiglia,in caso di disoccupazione la rata viene sospesa,il finanziamento NON passa attraverso le banche….
    Questa in estrema sintesi come dicevamo. Il discorsocostruire nuove case popolari e affitto delle stesse a prezzi calmierati , tanto caro alla sinistra, innesca un circolo vizioso e di corruzione:alla fine le case vanno in affitto agli amici di partito….Ad maiora-

RISPONDI