Kyenge assente a Brescia, il ministro chiede scusa. Ma la Lega torna all’attacco

15
Bsnews whatsapp

"Nessuna ragione di ordine pubblico” per la mancata partecipazione del ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, alla manifestazione di Brescia del 28 settembre. A dirlo, rispondendo al question time alla Camera, è stata lo stesso ministro che ha anche rivolto “sentite scuse all’intera città, al sindaco, alla provincia, agli organizzatori e, in primo luogo, al prefetto, al questore e ai comandi provinciali coinvolti ingiustamente in questa vicenda”. Inizialmente, infatti, l’assenza era stata giustificata dalla Kyenge proprio con ragioni di ordine pubblico, mentre oggi il ministro ha precisato che si è trattato esclusivamente di questioni di agenda attribuendo le colpe di quanto accaduto a “un mio fantasioso collaboratore che ha inviato agli organizzatori una lettera di giustificazione per la mia mancata partecipazione priva di fondamento”: “una scriteriata iniziativa personale, che condanno”.

Ma la spiegazione non è bastata a convincere il Carroccio, come dimostra anche la nota inviata oggi dal deputato bresciano Stefano Borghesi. “Prendiamo atto delle doverose scuse del ministro Cecile Kyenge rivolte alla città di Brescia e ai bresciani per aver disertato lo scorso 28 settembre la manifestazione Brescia incontra il Mondo”, ha scritto l’esponente leghista, “Dispiace, tuttavia, che il ministro abbia spostato l’attenzione su un suo collaboratore invece di assumersi le responsabilità di questa incresciosa vicenda. Continuare a sottrarsi con questi metodi a un dibattito vero, su temi concreti, è inaccettabile. Invitiamo quindi il ministro Kyenge”, ha concluso, “a venire Brescia per sostenere un confronto politico dal vivo, e non tramite slogan sulle agenzie di stampa”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

15 COMMENTI

  1. Ma chi la vuole a brescia?Intendo a parte i sinistroidi? Nessuno…..e allora perchè tale Borghesi la invita a un "confronto politico"?Questa appena si muove fa danno.

  2. mentre oggi il ministro ha precisato che si è trattato esclusivamente di questioni di agenda attribuendo le colpe di quanto accaduto a “un mio fantasioso collaboratore che ha inviato agli organizzatori una lettera di giustificazione per la mia mancata partecipazione priva di fondamento”: “una scriteriata iniziativa personale, che condanno”. ….domani, anzi,oggi non vado a lavorare per motivi di ordine pubblico…..quando mi beccano darò la colpa ad un fantasioso collaboratore. A parte gli scherzi: o si licenzia il fantasioso, o si dimette la ministra. Questo perché da BSnews del 01/10/2013 ore 15.77 : "La Polizia mi ha vivamente consigliato di soprassedere dal recarmi a Brescia". questo quanto dichiarato dal ministro Cecile kyenge in seguito alla lettera congiunta inviata dal segretario della Cgil ………………

  3. La lega si scusi per gli anni in cui è stata seduta sulle poltrone romane senza far nulla per l’Italia…ops mi scordavo che si ricordano di essere italiani solo quando devono ritirare il lauto stipendio di parlamentari..

  4. é il primo ministro che sento scusarsi per qualcosa. In confronto alle bugie di chi ha voluto farci credere che toglieva l’IMU per poi riproporci la stessa tassa raddoppiata, la kyenge é una santa.

  5. Scarica barile su un "collaboratore" che di sua iniziativa scrive per un ministro??? Ha già imparato le cose Italiche.. Dovrebbero sentirsi offesi Don Corazzina e la CGIL ma come sempre il silenzio su queste cose dalla sinistra è assordante…

  6. Da uomo di sinistra dico solo che la signora in foto è una miracolata assolutamente inadeguata al ruolo che ricopre. Fino a quando non ci metteremo in testa che ai posti di responsabilità ci dovrebbero andare solo le persone migliori, non faremmo altro che continuare a sprofondare. No, in Italia basta rispondere ad altri parametri, chissenefrega se non sei all’altezza. Mettere le persone adatte nei luoghi adatti non è politically correct.

  7. dopo la Fornero pensavo di aver visto il peggio della politica e della coscienza umana dal dopoguerra ad oggi , ma questa la batte nettamente..ringrazi amo il PD e gli elettori di sinistra.

  8. invitate ad un dibattito il trota…….quello si che è competente.
    sicuram ente riceverà molti più applausi da quei bei leghisti che siete.
    Conoscete le gabole?

  9. questa deve dimettersi perchè non è riuscita a……………
    ed i ministri leghisti cosa dovrebbero fare per ciò che avevano promesso e non hanno fatto in 20 anni di governo?
    ricordo la prima firma del ministro della giustizia leghista:
    -mi sonon sbagliato, non avevo letto.
    ora lo avete fatto presidente…..di voi stessi….
    VE LO MERITATE COMPLETAMENTE!!
    Imp arate a giudicare voi stessi, prima che gli altri.

  10. ve ne dico un’altra, poi vado a divertirmi:
    stiamo pagando tutti con governi ingestibili,
    una mancanza di democrazia elettorale rappresentativa….

    c
    dobbiamo ringraziare ancora un ministro leghista, quello che acclamate ed applaudite ai vs comizi—–
    l’autor e di ciò che lui stesso ha definito 1 porkata!!!grazie lega!!!
    Portate i soldi in tanzania daiiiiii andate a cena e dopocena ad arcore.
    ma con che faccia rompeet i maroni agli altri?
    basta polemiche,
    serve lavoro e sviluppo, questo è un paese che sta andando allo sfiscio….e i governi degli ultimi decenni ne sono i maggiori responsabili..
    meno ipocrisie.
    ciao.

RISPONDI