Sviene sul treno per il troppo affollamento. Legambiente denuncia: “Treni mancanti e disagi per i pendolari”

0

Ieri mattina sul treno regionale 1017 proveniente Breno con arrivo a Brescia alle 7.54 le carrozze erano talmente affollate di pendolari e studenti che nella calca una giovane ragazza partita da Sulzano è svenuta. Per fortuna si è subito ripresa grazie al  soccorso dei passeggeri che hanno lasciato più spazio intorno a lei per farla respirare. Lo rende noto in un comunicato Legambiente del basso Sebino.  "Da tre mesi uno dei nuovi treni polacchi della ditta Pesa è guasto. Gli altri treni vecchi sono anch’essi spesso guasti. Il risultato è che sui treni del mattino e della sera i pendolari sono costretti a stare in piedi e le carrozze si rivelano insufficienti," dice Dario Balotta presidente del circolo del lago che aggiunge: "proprio adesso che i cittadini riprendono l’uso dei mezzi pubblici e che servirebbero nuovi e confortevoli treni, Trenord offre un servizio inadeguato. Peccato perché i treni nuovi c’erano ma sono stati dirottati su altre linee grazie al silenzio colpevole della provincia di Brescia”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. In genere non mi lamento mai, in quanto in due anni il servizio di Trenord e’ a dir poco perfetto. E’ innegabile comunque che qualcosa stia scricchiolando in quanto anche il treno che dalla Valcamonica arriva a Brescia alle 8.39 e’ oberato di gente, spesso e volentieri in piedi

LEAVE A REPLY