Un nuovo ufficio I.A.T. anche per Darfo Boario

0

“La nostra meravigliosa Valle Camonica avrà un punto di riferimento privilegiato per la promozione del suo patrimonio culturale nel nuovo ufficio I.A.T. di Darfo”: così l’Assessore alla Cultura e al Turismo della Provincia di Brescia Silvia Razzi ha dichiarato durante la cerimonia di inaugurazione di quest’altro nuovo punto di informazione turistica, rinnovato dopo alcuni mesi di ristrutturazione della vecchia sede preesistente. Entusiasti il Sindaco Ezio Mondini e Simona Ferrarini, Presidente del Distretto Culturale di Valle Camonica: entrambi sono d’accordo nel dichiarare che “la collaborazione tra Provincia, Comune e Distretto ha permesso di ottenere grandi risultati nel campo della cultura e del turismo”.

 

Gli uffici I.A.T. sono un significativo biglietto da visita del territorio, e rappresentano il fulcro informativo per il flusso turistico della zona in cui sono situati, e proprio per questo “la loro importanza è ampiamente riconosciuta dall’Ente Provincia, alla quale fanno capo tutti i dieci uffici I.A.T. del Bresciano”, comunica l’Assessore Razzi. Il nuovo ufficio, situato sempre nel piazzale della stazione ma con una nuova struttura lignea, garantirà nella sua accogliente e ampia sede un servizio di prima qualità per i turisti: dotato infatti di un grande touch screen sulla vetrata principale, consentirà a tutti, in modo facile e veloce, di scoprire le bellezze del territorio e i numerosi itinerari della valle. All’interno è stato collocato anche il nuovo ufficio della Pro Loco di Darfo. L’iniziativa mira allo sviluppo e alla valorizzazione del patrimonio storico e naturalistico della Valle Camonica, riconosciuto a livello mondiale e importante meta turistica da tutelare come bene prezioso e insostituibile, perché, come sottolinea l’Assessore Razzi, “noi bresciani dobbiamo essere i primi a promuovere il nostro territorio”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY