Giro di vite contro la sosta abusiva, Muchetti annuncia guerra contro l’inciviltà

15

La Loggia,  per voce dell’assessore alla Rigenerazione urbana e Sicurezza Valter Muchetti, annuncia un giro di vite contro le automobili parcheggiate in divieto di sosta, sulle piste ciclabili o negli spazi riservati ai disabili. Come riporta il Bresciaoggi da giugno al 10 ottobre sono state comminate dagli agenti della municipale 61.453 sanzioni, contro le 74.794 dei cinque mesi precedenti. "L’andamento degli ultimi mesi risente certamente del cambio di giunta, un momento di assestamento anche per la municipale – spiega Muchetti al quotidiano-. Ora dal 1° Novembre è in operativa la riorganizzazione della macchina. Noi, mantenendo alta l’attenzione sui reati alla persona, abbiamo chiesto agli agenti di accentuarla sull’incivilità urbana sollecitando i controlli contro la sosta sulle piste ciclabili, sui parcheggi disabili e in divieto".

Si fa avanti anche la polemica dei residenti che lamentano inciviltà soprattutto nelle zone Movida, inciviltà e mancanza di regole che accusano essere tollerate. Muchetti smentisce e spiega che l’amministrazione vuole  incentivare l’utilizzo dei parcheggi in struttura, come quelli attorno al Carmine che con un prezzo modico (l’abbonamento dalle 20 alle 8 costa 24 euro al mese) garantiscono l’auto «al sicuro» per tutta la notte.

Muchetti si dice comunque perplesso sull’incentivo dello sconto del 30% se uno decide di pagare entro 5 giorni: "l’impressione che abbiamo è che non stia generando un maggiore senso di civismo. Chi non pagava continua a non pagare e chi paga, paga il 30 per cento in meno". Che per il Comune significa meno soldi e nessuna risoluzione al problema dei non paganti. 

Comments

comments

15 COMMENTS

  1. Ma va a da via i ciap Asesur volete vederci morti e senza un Euro, ma la volete capire che 18,00 euro al giorno per parcheggiare la macchina non li abbiamo……. invece di darci una mano e togliere le righe blu, tenete in piedi il baraccone che ci mangia addosso. Dimettiti che l’aria nuova arriva davvero.

  2. ciapa il bus, la metro, la bici così risparmi 18 euro al giorno.
    Bravo assessore, meno auto, più mobilità sostenibile, rispetot delle regole, sempre, senza se e senza ma.

  3. va che bravo e un giro di vite sui centinaia di extracomunitari parcheggiatori abusivi i quali ti rigano l’auto se non gli dai i soldi no eh ?

  4. e un bel giro di vite a tutti quei extra che passano la giornata a bighellonare per le vie del centro o x chi mantiene le auto immatricolate all estero, pur essendo residenti in italia da anni, evadendo tasse e nn pagando le multe (vedi molti rumeni) no ???? qui chi paga sono sempre gli stessi chi lavora e chi è bresciano !!

  5. Già: un classico come te!
    Quanta fobia e qualunquismo!
    Dove finiremo….tutti in manicomio a curarci la nevrosi?
    Come si combatte tutta questa sottocultura?
    mah! Sperom!!

  6. L’assessore, che dimostra di non saper risolvere i problemi della barbarie della movida, si da’ ridicoli obbiettivi minimalisti. Questa nuova aria puzza di stantio. Andatevene a casa, giunta del dolce far niente.

  7. Leggo :

     ?lo spaccio di droga è in mano a tizio e caio, la prostituzione è ancorata a clan di sempronio?, il racket a boh????????

    Non se ne può più di leggere frasi fatte che girano da anni ormai.

    Se qualcuno sa qualcosa e vuole davvero bene alla collettività e tiene alla sicurezza,

    denunci alle autorità.

    È facile dire era uno alto e nero; è facile dire che l?accento non era del luogo, non era nemmeno italiano.

     Alla sicurezza teniamo tutti, anche chi non ha la possibilità di votare o essere votato.

     È anche nostro augurio che le forze dell?ordine marchino stretto chi fa le rapine in villa, chi spaccia e commette qualsiasi reato perché in giro ci sono anche i nostri figli che sono potenziali vittime quanto i ?vostri?.

    ?EBBBasta aaaa? alle facili condanne o alle generalizzazioni leggere

  8. E’ inutile aumentare contravvenzioni che poi quasi nessuno paga. C’è la volontà di cominciare a risolvere il problema? Basta introdurre l’uso delle GANASCE (in situazioni codificate e formalizzate). Caro automoblista. vuoi la tua auto? PRIMA PAGHI. Però, come al sollirto, non c’è volonta!!!!!!!

  9. Bravo assessore, contro l’inciviltà occorre la mano pesante,visto che il senso civico scarseggia. Quante auto ci sono parcheggiate negli spazi riservati ai disabili, senza averne diritto? parcheggiate sulle strisce pedonal? e sulle piste ciclabili? E’ora che questi incivili comincino a mettere mano al portafogli o ad essere piu civli, o ad usare i mezzi pubblici. io poi metterei i vigli in prossimità delle rotonde a multare tutti quelli che non usano le frecce quando escono, costringendo chi deve immettersi ad immaginare le loro intenzioni. O mettere le frecce è una violazione della "privacy"? Perche devo far conoscere agli altri le mie intenzioni?

  10. Dimenticavo i ciclisti contromano, sulla carreggiata anche in presenza di piste ciclabili, il semaforo rosso che per loro non esiste. Forza Valter, quelli che le regloe le rispettano sono con te

  11. che poi davvero si facciano più controlli.. a volte i "parcheggi fantasiosi" di certi automobilisti intralciano davvero le vie e per passare bisogna votarsi a qualche santo.
    però ecco.. un giro di vite anche ai CICLISTI che sono veramente indisciplinati e pericolosi (in mezzo alla strada in contromano, a fare lo slalom tra le auto al semaforo, che attraversano col rosso senza guardare o che ti sorpassano dal lato in cui stai girando ben segnalato con la freccia! mi fanno una paura, ho davvero il timore di investirli.
    e poi i parcheggiatori abusivi che ti chiedono soldi o ti minacciano la riga o danni, oltre che pagare il parcheggio devo pure dargli i soldi?? è impossibile non vederli.. o forse bisogna volerli vedere!
    e per chi se la sentisse di puntigliare.. uso l’auto anche per lavoro quindi mezzi pubblici e bicicletta non fanno al caso mio, ma se anche non fosse così io ho tutto il diritto di poter usare la macchina senza arrivare a fine giornata col fegato a pezzi. purtroppo la società (in)civile va ad ammazzarsi anche per piccolezze come parcheggi etcetc

  12. Che delusione !!!"adesso si cambia", questo era lo slogan del sig. Del Bono in campagna elettorale.Ad ora risultati ZERO!!!Siamo d’accordo sul fatto che i vigili siano inflessibili con chi NON rispetta il codice della strada come dice il sig. assessore.Lo stesso discorso deve valere PER TUTTI:anche per i ciclisti che circolano SENZA luci o contromano…. Il comune deve farsi carico anche dello stato PIETOSO delle strade comunali: buche profonde anche 10 cm, dissuasori di velocità (dove ci sono) NON sempre a norma…

  13. come al solito ci riempiono di scuse per giustificare altri soldi rubati agli automobilisti… non vi smentite mai e io che speravo in un miglioramento con la nuova giunta

  14. 70000 multe moltiplicate per 35 euro circa fanno 2.450.000,00 euro !!!! In soli 4 mesi, io ho preso una multa in una stradina interna a via Milano, ho parcheggiato la macchina fuori dall ambulatorio del mio dottore con la febbre alta non ho pensato di mettere il disco orario esco dall ambulatorio e …. taccc mi trovo la multa !!! Ma stanno nascosti in ogni angolo questi ausiliari del traffico ??? O Hanno sensori e telecamere in ogni via cittadina ??? E non hanno nemmeno nessuna pietà nemmeno per le persone malate …. solo gli euro contano, vero cari assessori ?

  15. E’ proprio una questione culturale. Non credo sia difficile provare ad approcciarsi ai problemi senza quel livore, diffidenza (per partito preso) nei confronti di chi dice chiarametne le cose. Se noi tutti mettessimo in atto per primi un comportamento civile, senza tutte le volte confrontarlo con quello del furbo di turno e quindi pensare di essere autorizzati a nostra volta a fare i furbi, credo che le cose andrebbero meglio. E’ ovvio che nella società ci sono sempre stati e ci saranno i furbi, ma se fossero relegati in un angolo dal comportametno corretto della maggioranza, probabilmente le cose andrebbero meglio. Sogno, utopia? Non lo so però credo che sia l’unica strada.

LEAVE A REPLY