Troppo cloro in piscina, 13 bambini intossicati a Flero

0
Bsnews whatsapp

Dalla piscina al pronto soccorso. E’ finito decisamente male il pomeriggio in acqua per 13 piccoli nuotatori, e per le loro famiglie, che si trovavano all’interno dell’impianto natatorio di Flero. Nella piscina, gestita dalla società Aqvasport SSD, intorno alle 17:30si è verificato un problema nell’impianto di immissione del cloro in acqua, problema che ha causato problemi alle persone in vasca in quel momento. 

In particolare in 13 piccoli nuotatori si sono verificate irritazioni alle vie respiratorie e vomito, causati dall’inalazione dei vapori del cloro. Non appena si è diffuso l’allarme sono giunte sul posto diverse ambulanze che hanno trasportato i 13 bambini, in età da scuola elementare, ai pronto soccorso degli ospedali Civile, Poliambulanza e di Manerbio. Nessun bambino è in pericolo, si è trattato semplicemente di precauzione, ma lo stesso la paura dei genitori è stata forte.

Per ora i responsabili della società sportiva non hanno fornito spiegazioni circa la natura del problema. Saranno fatte tutte le indagini del caso. Non è la prima volta che un fatto analogo si verifica nella nostra provincia: giusto due anni fa, il 14 novembre 2011, 12 persone furono intossicate da ipoclorito di sodio nella piscina di via Rodi in città (leggi la notizia), ed il caso ebbe anche delle ripercussioni politiche.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI