Il Ministro Kyenge ci riprova, sabato a Brescia per gli Africa-Italy Awards

12
Bsnews whatsapp

Africa-Italy Excellence Awards, riconoscimenti ideati per premiare le eccellenze di imprenditori, liberi professionisti e personalità di spicco impegnate nella cooperazione tra l’Italia e i paesi africani. Quale miglior occasione per provare a ricucire lo strappo tra il Ministro dell’Integrazione e la città di Brescia? La premiazione avverrà sabato presso l’auditorium della Camera di Commercio.

La presentazione della manifestazione, giunta alla sua terza edizione (ha ottenuto il patrocinio di Comune di Brescia, Roma Capitale, UNAR e Parlamento Europeo, e si svolge in collaborazione con il Consigliere Aggiunto per il Continente Africa di Roma, la Camera di Commercio ItaGhana e con Redani, rete della diaspora africana nera in Italia) è avvenuta a Roma, in Campidoglio. 

Il ministro Kyenge, che tra l’altro non sarà semplice ospite ma ritirerà un riconoscimento, avrà così modo di venire a Brescia e porre fine alle polemiche seguite al suo primo mancato arrivo, lo scorso 28 settembre, su invito di Cgil, della Parrocchia S. Maria in Silva di don Fabio Corazzina e di Comunità Migranti (leggi la notizia). A margine del polverone che la notizia suscitò fu lo stesso ministro a spiegare in una lettera (leggila qui) le sue motivazioni.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

12 COMMENTI

  1. "arroganza che usano le genti della sua razza". Il sig AcacoM potrebbe erudirci sulla "razza" del Ministro? "punta di piedi" "capo piegato"…quello che dovrebbero avere I DELINQUENTI che vota il sig AcacoM e con cui dovrebbe prendersela sul serio!

  2. Perchè strumentalizzare a tutti i costi? La Signora è chiaro che non sia della nostra Razza, i miei genitori mi hanno insegnato che quando si sbaglia si chiede scusa umilmente e non si inventano balle scaricando la colpa ai tuoi sottoposti. La signora con la nostra Città si è comportata come una bambina viziata che dopo aver commesso una scorrettezza a dato la colpa all’amica piu debole ….ma che bell’esempio….. ma da dove arriva questa?

  3. La vera mentalità dei bresciani non può essere quella che traspare dai commenti nazisti che vengono inviati a questo blog questa mattina.Mi rifiuto di pensare che a Brescia ci sia ancora gente così lontana da un minimo di intelligenza e di civiltà.

  4. Non capisco tutto questo incazzarsi, la presenza di un ministro che ha pochissimi poteri e che per ora non ha fatto nulla non mi tocca più del dovuto. Diciamo che secondo il mio umile parere dovremmo riservare tutto questo malcontento nei confronti di chi conta veramente e che ha distrutto un paese, i vari ministri dell’economia, interni, industria e primi ministri vari…. li si che ci vorrebbe più coraggio per protestare.

  5. vedremo se Brescia saprà dimostrarsi una città civile oppure incapace di confrontarsi. Io ci sarò e credo nella civiltà della mia città, nonostante la presenza di una minoranza incivile e anche vile perché capace solo di offendere.

  6. Brescia è una Città civile e solidale, i Bresciani sono presenti in tutto il mondo da piu di cento anni con Missioni umanitarie di ogni genere, tanti hanno sacrificato la loro vita per le persone bisognose e per i bambini di tutto il Mondo. Tutti hanno dato Preti, Suore, gente di destra i Leghisti sempre in prima fila, io stesso per quanto ho potuto, quindi state tutti nzitti i Bresciani non hanno bisogno di nessuna lezione, Tanto meno di un Ministro che dovrebbe baciare il suolo quando varecherà i confini della nostra Provincia.

  7. la cosa triste è che questa gentaglia se la prende con la KYENGE (personalmente ho un giudizio negativo sul suo operato) ma resta inerme e imbambolata dinanzi alle VERE VERGOGNE di questo Paese (banchieri, raccomandati, evasori, furbetti del quartiere …..).

  8. Cari utenti, la sig.ra Ministro è benvenuta a Brescia. Spero che a chi , come noi , non è favorevole alle sue folli idee a favora dell’immigrazione libera e senza vincoli , sia permesso contestarla….Oppur e, cari utenti "democratici, antifascisti etccc" solo Voi avete il diritto alla contestazione(vedi quando è venuto a Brescia il Berlusca).Certo ci saranno anche i suoi "estimatori", ma qual’è il popolo che non ha suoi connazionali che fanno "intelligenza" con chi vuole distreggerlo….

  9. La signora, nominata ministro nel Governo Letta con po’troppa fretta e un pizzico di demagogia, dovrebbe quantomeno mostrare nei fatti le sue capacità di accelerare nelle direzioni che le stanno a cuore. Stiamo ancora aspettando dei risultati concreti.

RISPONDI