Provaglio, sette anni di raccolta rifiuti porta a porta. Bilancio positivo

0

Sono passati circa sette anni dall’attivazione, sul territorio comunale, del servizio di raccolta dei rifiuti denominato “porta a porta integrale”.

Il tempo trascorso dall’avvio del nuovo metodo ha permesso al comune di Provaglio di ottenere dei risultati più che soddisfacenti derivanti da una serie di fattori tra i quali spicca – oltre all’impegno da parte della società AGS e della cooperativa sociale Solidarietà Provagliese Onlus per un continuo miglioramento del servizio – l’agire quotidiano e perseverante dei cittadini nella separazione dei rifiuti domestici.

Il servizio “porta a porta integrale” ha richiesto la convinta collaborazione di tutti, rappresentando una scelta a favore dell’ambiente; se la raccolta della quota di rifiuti differenziati aumenta si riduce il conferimento in discarica o ai termodistruttori e si favorisce il recupero di quei materiali ancora utilizzabili o riciclabili.

A partire dal 3 gennaio, in virtù del nuovo contratto quadriennale stipulato dal Comune con Solidarietà Provagliese Cooperativa Sociale Onlus e Linea Gestioni srl, e nell’ottica di contenere i costi per tutti i cittadini, il servizio di raccolta differenziata “Porta a Porta” Integrale verrà modificato riducendo a due i passaggi (lunedì e venerdì) per il ritiro dei rifiuti RSU (Rifiuti Solidi Urbani “ Resto non Riciclabile”- Sacco girigio) e FORSU (Frazione Organica Rifiuti Solidi Urbani “Rifiuti Compostabili” – Sacco azzurro ).

Carta e tetrapak, plastica, vetro, lattine e scatolame andranno esposti prima delle ore 8.00 del giorno di raccolta, cioè il Giovedì. La raccolta di erba, foglie e ramaglie verrà effettuata su tutto il territorio comunale il Lunedì, a partire dal 1° Marzo. La fornitura dei sacchetti trasparenti necessari alla collocazione dei rifiuti verdi sarà a carico di Solidarietà Provagliese che li consegnerà ai cittadini che ne faranno richiesta presso la propria sede di via Sebina a partire dal 20 febbraio.

Solidarietà Provagliese, Linea Gestioni srl nei giorni scorsi hanno consegnato a tutte le famiglie un pacco contenente sacchetti per RSU, FORSU e plastica, nella misura ritenuta adeguata alle esigenze di un anno, una guida alla raccolta integrale contenente informazioni utili a supportare i cittadini nella differenziazione dei propri rifiuti e il calendario annuale della raccolta con i nuovi orari di apertura dell’Isola Ecologica.

L’Isola Ecologica, situata in via Maiorana, è accessibile a tutti i cittadini residenti nel Comune di Provaglio d’Iseo che dovranno presentarsi obbligatoriamente con la CRS (Carta Regionale dei Servizi). A differenza degli anni scorsi, a partire da gennaio gli orari di accesso all’isola saranno ampliati; la mattina l’apertura sarà dalle 9.00, anticipata quindi di un’ora.

Le nuove modalità di raccolta richiedono una piena collaborazione da parte di tutti e costituiscono un passo fondamentale per una migliore e più efficace gestione dei servizi urbani. L’Amministrazione Comunale confida che tutti i cittadini proseguano quotidianamente  nella buona pratica della differenziazione, quale atto di rispetto e responsabilità nei confronti di se stessi, della comunità e dell’ambiente che li circonda.

Segnalazioni, suggerimenti e richieste di possono essere rivolti all’Ufficio Ecologia della Solidarietà Provagliese Cooperativa Sociale Onlus ai numeri 030.9839044/ 030.9882032/328.8103526, email [email protected] .

Comments

comments

1 COMMENT

  1. sempre per il discorso che un comune sia virtuoso o meno (chissa chi ha inventato sto parametri) facciamo 2 paragoni con un comune Bresciano della Bassa che è al 50% di differenziata con il cassonetto (certo non all’80% come Provaglio), ma che ha questi costi:
    Pavone del Mella bar e pasticcerie di 200mq Tares €720,00
    provaglio d’Iseo bar e pasticcerie di 200mq Tares €1.932,00

    Pavone del Mella ortofrutta di 200mq Tares €1.171,00
    Provaglio d’Iseo ortofrutta di 200mq Tares €3.448,00

    Pavone del Mella industria di 10.000mq Tares €4.129,00
    provaglio d’Iseo industria di 10.000mq Tares €19.722,00

    qualcu no può spiegarmi questo virtuosismo?

  2. Bisogna pur tenere in piedi la ONLUS, e magari un controllino nei paesi vicini(con cassonetto). Dico questo perché abito in un Comune (con cassonetto) con 2 comuni confinanti (con porta a porta), i cui cittadini (accertato dalla polizia locale) portano parte dei loro rifiuti da noi.
    Adesso pure il mio vuole passare al porta a porta……….porte ranno i rifiuti nell’altro comune con i cassonetti. La raccolta differenziata meno costosa è con i cassonetti e con un certo civismo della popolazione.

  3. vero anche io abito in un comune dove ci sono i cassonetti e da quando il comune vicino ha iniziato il porta a porta stiamo subendo una serie di abbandoni in strade secondarie.
    hanno fatto un articolo sul Brescioggi con le fotografie di discariche a cielo aperto, cose che si vedono solo nella terra dei fuochi

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome