Tentato stupro a Palazzolo, leghista augura che succeda alle donne dell’amministrazione

0
Bsnews whatsapp

«Speriamo che succeda alle mogli o alle donne dell’Amministrazione, così questi ottusi forse aprono gli occhi». Queste le parole postate su Facebook da Giulio Vavassori, militante della Lega Nord, commentando la notizia del tentato stupro di venerdì sera denunciato a Palazzolo. Come riporta il Giornale di Brescia il commento adesso è stato cancellato, ma è bastata una permanenza di un giorno sulla bacheca del consigliere Stefano Raccagni per scatenare polemiche.

«I cittadini vogliono sicurezza, dato che pagano le tasse – ha dichiarato Vavassori al quotidiano". Ed ha aggiunto "No, non mi vergogno, perché molti amministratori se ne fregano della sicurezza dei propri cittadini. Spendono soldi per stupidate e non per la sicurezza. La gente normale è stanca di furti, scippi e molestie di malintenzionati. Se toccasse a qualcuno di loro o dei loro famigliari forse userebbero il cervello. Se capitasse a loro anziché ad altri, forse penserebbero che la sicurezza dei cittadini è prioritaria".

Immediata la reazione del sindaco Gabriele Zanni e del vice sindaco Nadia Valli che ha scritto: "Incitare alla violenza sulle donne, secondo la legge, è paragonabile alla violenza messa in atto sulle donne, per cui si considera violenza anche solo la minaccia di tali atti, sia in pubblico che nella vita privata".

Condanna arriva anche dal consigliere della Lega Nord Stefano Raccagni, che ha giustificato la permanenza del commento sulla sua bacheca dicendo "non sono sempre incollato a Facebook e ho cancellato i commenti non appena ho avuto accesso ad un computer".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Non che Palazzolo prima del pd fosse l’eden in terra ma effettivamente con il sindaco piddino la sicurezza in paese sembra essere precipitata anche nelle zone più tranquille, quelli del pd invece di spulciare i profili facebook dei militanti degli altri partiti dovrebbero smetterla di considerare la sicurezza un problema di "percezione" dei cittadini.

  2. Quà il problema è che c’è un maghrebino che ha tentato uno stupro su una ragazzina palazzolese mica che qualcuno perde la pazienza su facebook…

  3. sono due problemi: il primo é l’ennesimo gesto di violenza su una donna, ma anche il secondo é un atto di violenza contro le donne, perché augurare violenza significa cmq stare dalla parte di chi fa violenza. E chi lo difende, pure.

  4. Un invito alla riflessione, dimostrateci che vi è rimasto ancora un briciolo d’intelligenza e non avete mandato il cervello all’ammasso del pensiero unico politicamente corretto.
    Sinistri stupiteci …

    "La Giustizia condanna qualche scellerato per far credere agli altri di essere delle persone oneste."
    Paul Brulat

    Invito a cercare, visto che non si possono inserire lik, su Google istigazione stupro dipende , interessante articolo di Italia oggi

RISPONDI