Moschea Brescia, Beccalossi: “Rivedremo la legge 12 in accordo con gli enti locali”

0

La lista Patto civico (primo firmatario Umberto Ambrosoli) ha presentato per voce del consigliere Roberto Bruni una interrogazione sulla recente sentenza del Tar che ha bocciato il Pgt di Brescia in relazione alla parte relativa al Piano dei Servizi che avrebbe discriminato le confessioni non cattoliche, in particolare quelle islamiche.

In particolare il testo chiedeva se Presidente della Giunta e assessore alla partita avessero rivisto i primi giudizi critici sulla sentenza e se la normativa regionale non fosse comunque da adeguare al rispetto della libertà di culto sancita dalla Costituzione.

“Regione Lombardia non è coinvolta né citata nella sentenza – ha risposto in Aula l’assessore all’Urbanistica, Viviana Beccalossi – La pronuncia del Tar non impone alcun obbligo al Comune di Brescia, ma si limita a richiamare al rispetto della legge regionale 12 del 2005, articolo 70. Confermo che le scelte devono essere lasciate al sindaco e non imposte da associazioni attraverso i tribunali: stiamo provvedendo alla revisione della legge 12 in accordo con gli enti locali, ma i principi richiamati dalla Costituzione sono già rispettati dalle nostre norme vigenti, e a mio avviso l’articolo 70 non andrebbe modificato. Auspicherei, infine, reciprocità nel rispetto delle religioni, visto che in molti paesi islamici chi si professa cattolico rischia la vita, e non mi sembra che qui nessuno corra gli stessi pericoli”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. L’auspicio alla reciprocità é giusto se letto nel senso positivo e non negativo: sono loro che devono adeguarsi al massimo rispetto della libertà religiosa, non viceversa. La Beccalossi invece la intende nel senso negativo: facciamo come loro, no ai luoghi di culto diversi dal nostro.

LEAVE A REPLY