Margaroli (Fi): “A Brescia vien Pisapia e tutta A2A si porta via”

3
Bsnews whatsapp

 

Con un comunicato il capogruppo di Forza Italia in Loggia, Mattia Margaroli, commenta la visita del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, alla sede di A2A di via Lamarmora.

DI SEGUITOIL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO:

 

 

Il sindaco di Milano ieri è venuto a Brescia per visitare la sede di via Lamarmora e parlare del futuro di A2A. Un futuro che immagina roseo. E’ infatti sempre più evidente che nel prossimo futuro A2A parlerà solo milanese. Del Bono, come il suo predecessore Corsini, sta accelerando i tempi. Intende mettere sul mercato una quota delle azioni per fare cassa e cambiare i patti para sociali che vincolano Brescia a Milano.

Il progetto è quello di individuare un solo amministratore delegato (che probabilmente sarà milanese) e di prevedere un consiglio di amministrazione che sarà composto da 3 “bresciani”, 3 “milanesi” e 3 rappresentanti degli azionisti minori. In pratica con neanche troppa moral suasion, e senza troppa fatica, Milano detterà la linea dell’azienda. Ieri Piaspia è venuto a Brescia perché probabilmente, non credendo ai suoi occhi, ha voluto accertarsi che l’operazione fosse realmente questa.

In Consiglio Comunale abbiamo cercato in tutti i modi di far comprendere le nostre ragioni, purtroppo senza esito. Il rischio ora è che si consumi definitivamente ciò che già era iniziato nel 2007. Il passaggio da un’ASM bresciana a un’A2A tutta milanese si sta definitivamente compiendo. Brescia perde lentamente un altro pezzo di storia e di sacrifici.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

3 COMMENTI

  1. In attesa degli sviluppi di questa vicenda brescian/MEDEGHINA ( ma meneghina sarebbe meglio) questo signore si faccia un corso di lingua madre. Il testo è zeppo di strafalcioni sintattico-grammatic ali.
    Se si han le idee chiare, solitamente, si scrive in modo intelleggibile. Ha ponderato? Allora, impari HA (ma a sarebbe meglio) ponderare ciò che scrive.

  2. La crisi di ASMEA ? Forse Margaroli voleva dire AEM: dalla fusione per incorporazione di ASM in AEM nacque infatti A2A, preceduta dalla incorporazione di AMSA in AEM. Il 2003 ? Forse Margaroli si riferisce al 2007 anno in cui fu deliberata la nascita di A2A con decorrenza operativa 1°gennaio 2008. O ci sbagliamo noi, umili cittadini, o si sbaglia lui, il Margaroli. Nel secondo caso, sarebbbe meglio che, come consigliere e Capogruppo in Consiglio, passasse la mano a qualcuno più informato.

RISPONDI