Week-end di pioggia, ma il pericolo vero sono le valanghe: allarme rosso

0

Week-end da bollino rosso, ma non per il traffico, e nemmeno per la piggia che scende quasi incessantemente e continuerà a farlo anche nei prossimi giorni: a preoccupare sono le valanghe di neve. Un primo assaggio purtroppo lo si è avuto ieri mattina, come spesso accade lungo la strada che porta al Gaver. 

Intorno alle 8:30 il nivologo che tiene sotto controllo la zona ha comunicato la necessità di chiudere la strada. Il dirigente della manutenzione strade della Provincia ha perciò emanato l’ordine di chiusura, programmato per mezzogiorno. Mentre però due operai della ditta Salvadori stavano pulendo la strada dalla neve che incessantemente scendeva, una slavina staccatasi nel Canal Rotto li ha quasi investiti a bordo dei loro mezzi, una pala e un trattore. Solo il caso ha voluto che non venissero coinvolti dall’enorme massa di neve scesa sulla strada. Nessuno si azzarda ad ipotizzare una data per la riapertura: dopo gli 80 centimentri di neve scesa ieri, e quella che scenderà oggi e presumibilmente nei prossimi giorni, non sarà certo vicino lo sblocco del transito. 

Nve scesa copiosamente in Valle Sabbia, ma anche nelle altre montagne bresciane, come in Valle Camonica dove nella giornata di ieri sono già state almeno quattro le valanghe che si sono contate (leggi la notizia). Anche la prudenza sulle piste da sci deve essere massima.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY