Vendita immobili, la Loggia attua un piano per recuperare 21 milioni

3

Non è un buon periodo per vendere immobili, ma la Loggia nel 2014 ha deciso di metterne sul mercato un buon numero. In realtà molti sono già lì da tempo, ma le aste sono andate deserte. Come riporta il Corsera gli immobili sono diversi. Quelli in vendita sono circa 10: il macello comunale di via Orzinuovi; una palazzina in vicolo sant’Urbano da 2 milioni; un negozio in via Corsica;  due appartamenti a Bedizzole e Mazzano; il Magazzino 47 e l’Arvedi di via Mantova. Altro immobile è il Mercato dei Grani di piazzale Arnaldo: questo però non è in vendita, ma l’idea è di  concederlo ai privati affinché lo riqualifichino, con un bando per una concessione pluriennale. Il ricavo da tutti questi palazzi potrebbe essere di circa 21 milioni di euro.

Su altri edifici, come l’ex Tribunale, palazzo Bonoris e palazzo Avogadro bisogna la Loggia dovrà prima procedere con la Sovrintendenza, mentre nel 2014 dovranno anche essere attivate le vendite degli alloggi Erp e di quelli di  Sanpolino.

Comments

comments

3 COMMENTS

  1. la giunta Paroli aveva ipotizzato un progetto, mi pare l’avesse presentato il presidente della circoscrizione centro Flavio Bonardi, per la ristrutturazione dell’immobile sotto i portici di piazzale arnaldo. Trovo assurdo che non si sia più fatto nulla al proposito

  2. vendere, vendre, vendre. Questa dovrebbe essere la priorità degli amministratori locali di oggi: mi dice cosa ce ne facciamo di immobili sfitti e in degrado quando c’è gente che non riesce a mangiare???

  3. ma cosa stai dicendo @rosario? secondo te vendere farà mangiare le famiglie in difficoltà??? è la tassazione a dover diminuire, altroché

LEAVE A REPLY