In ospedale minaccia di ammazzare la ex: scatta il divieto di avvicinamento

0
Bsnews whatsapp

Il suo intento era chiaro: ammazzare la sua ex e l’amico di lei con il quale aveva avuto uno scontro violento. Ricoverato all’ospedale dopo una lite finita a botte un 27enne bresciano con precedenti per reati contro la persona ha annunciato: "Appena esco di qui vado e li ammazzo tutti e due". Così è scattata, oltre la denuncia il divieto di avvicinamento alla casa di famiglia.

Il 27enne si era presentato più volte a casa della ex che, non sentendosi più al sicuro aveva chiesto ad un amico di stare a casa con lei per proteggerla. Ma proprio la presenza di questa terza persona, riporta il Giornale di Brescia, ha fatto impazzire il bresciano che, arrivato a casa della donna per ritirare alcuni effetti personali, ha sfondato la porta di casa ed ha iniziato ad aggredire l’amico presente. I due hanno iniziato a picchiarsi e proprio l’ex ha avuto la peggio: trovato a vagare per Brescia2 in stato confusionale è stato raccolto da un marciapiede di via Malta. Una volta ripresosi dall’alcol e dalle botte, nell’ospedale avrebbe annunciato l’intento violento di vendetta e da lì è scattata la misura di prevenzione. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI