Home Notizie per categoria Cronaca Il bresciano don Luigi Noli ai domiciliari con monsignor Scarano:

Il bresciano don Luigi Noli ai domiciliari con monsignor Scarano:

9

Ormai da diversi anni facevano coppia fissa, vivevano assieme, viaggiavano assieme, dormivano nelle stesse stanza d’albergo (secondo la confessione del loro autista) e assieme riciclavano denaro sporco. Monsignor Nunzio Scarano (nella foto) e don Luigi Noli, parroco nato e vissuto a Orzinuovi, sono agli arresti domiciliari su disposizione della Procura di Salerno che sta indagando assieme alla Guardia di Finanza su un presunto sistema di riciclaggio di denaro attuato sfruttando la banca vaticana, lo Ior.

Nell’ordinanza di custodia cautelare il gip di Salerno Dolores Zarone definisce monsignor Scarano "una persona inquietante. Alto prelato e formale uomo di chiesa del Vaticano eppure soggetto dedito alla vita mondana in grado di ricorrere a ingannevoli e spregiudicati artifizi per non figurare nelle operazioni finanziarie". Gli artifizi sarebbero giri di ingenti somme di denaro depositate nello Ior e dunque ripulite, prive di tracciabilità, depositate come "donazioni ai poveri" per poi essere ritirate dopo un po’ e dirottate su conti off-shore in paradisi fiscali. Le somme circolanti sarebbero quelle derivanti da presunte evasioni fiscali milionarie. 52 le persone indagate, tra cui il notaio Bruno Frauenfelder, per il quale è stato disposto il divieto temporaneo di esercitare l’attività professionale, amico e collaboratore speciale di Scarano. Con i soldi incassati il monsignore, che la scorsa estate stava per ricevere una importante nomina, acquistava beni di lusso, quadri soprattutto, e anche immobili come un palazzo nel centro di Salerno.

Don Luigi Noli, nato e cresciuto a Orzinuovi, era praticamente tutt’uno con Scarano, col quale condivideva i conti bancari, il libretto degli assegni e anche la vita sentimentale. I due sarebbero legati sentimentalmente da anni, da intercettazioni parzialmente diffuse dalla Procura lo si intuisce chiaramente. Ad Orzinuovi il parroco, classe 1959, ordinato saverdote nel 1985, manca da molti anni. 
(a.c.)

 

Comments

comments

9 COMMENTS

  1. Che schifo ! Ringraziamo il Signore che ci ha donato Papa Francesco per fare pulizia di tutti questi faccendieri, ipocriti e scialaquatori.

LEAVE A REPLY