Accusato di aver ucciso i due figli: condannato per stalking ai danni della moglie

0

Pasquale Iacovone, l’uomo accusato di aver ucciso i due figli, Davide e Andrea di 9 e 11 anni, dopo aver dato fuoco al suo appartamento a Ono San Pietro, ha patteggiato due anni e quattro mesi per stalking.

L’uomo, tutt’ora in carcere dopo il lungo ricovero per ustioni all’ospedale di Padova, era stato denunciato diverse volte dalla moglie Erica Patti, vittima di minacce e persecuzioni verbali. “Per la legge la condanna di quest’oggi è giusta – ha dichiarato Erica al Giornale di brescia al momento della lettura della sentenza – ma per quello che ha fatto ai miei figli non può essere accettata”. La donna ha voluto essere presente in tribunale in occasione della sentenza. Iacovone, invece, tornerà in tribunale a luglio per l’inizio del processo che lo vede imputato con l’accusa di duplice omicidio dei figli.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome